SoloNapoli
SoloNapoli - Sfortuna e sconfitta
HOME | REGISTRATI | DISCUSSIONI ATTIVE | DISCUSSIONI RECENTI | SEGNALIBRO | MSG PRIVATI | SONDAGGI ATTIVI | UTENTI | REGOLAMENTO DEL FORUM | CERCA | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Non SoloNapoli
 L'angolo dell'articolo
 Sfortuna e sconfitta
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

Dario
Moderatore


Prov.: Napoli
Città: Pompei


3916 Messaggi

Inserito il - 31/08/2019 : 23:30:11  Mostra Profilo Invia a Dario un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Calma, la squadra è viva e ha ampi margini di miglioramento. La sconfitta è figlia di una sfortuna nera, ma non girerà sempre in questo modo. La sosta capita a puntino, perché c'è da lavorare e da recuperare qualcuno che ancora non è in condizioni. Siamo appena alla seconda di campionato e se la squadra viene aiutata dal pubblico e mantiene intatta la voglia di vincere, è destinata a diventare un rullo compressore. Ciò avverrà quando i meccanismi difensivi avranno raggiunto il loro valore massimo e la condizione atletica ritornerà ad essere amica di chi ora non ce l'ha. Siatene certi, ne vedremo delle belle!
La partita. Carlo Magno riporta Ghoulam a sinistra e dà ancora fiducia a Di Lorenzo. Prima fase di studio. Verso il quarto d'ora grande occasione per Allan con un gran destro a giro da fuori area. Szczesny ci arriva in tuffo. Il Napoli attacca e si procura un corner Siamo al 16°. Dagli sviluppi del corner ripartenza e vantaggio della Juve. Il gol lo segna Danilo, che trenta secondi prima aveva sostituito l'infortunato De Sciglio. A Torino non si può prendere un gol in contropiede sullo 0-0. È da polli! Il Napoli è stordito e va in balia della Juve che ovviamente ne approfitta. Al 19° la Juve raddoppia. Higuain, ancora lui, fa fuori K2 in area e deposita in rete. Per il malcapitato Napoli è notte fonda. Il risultato potrebbe essere ancora più pesante, ma Meret e la traversa lo impediscono. Si va a riposo con la Juve in vantaggio di due gol.
Secondo tempo. Subito dentro Mario Rui per Ghoulam e Lozano per un insignificante Insigne. Sembra muoversi qualcosa e Lozano appare subito pericoloso. Al 62°, però, la Juve porta a tre il suo bottino. Il portoghese su cross di Douglas Costa viene chiuso male e segna. cinque minuti dopo il Napoli accorcia le distanze. Punizione dalla trequarti e Manolas sorprende la difesa bianconera. Il Napoli comincia a crederci. Scocca, non so, una scintilla e la Juve va in affanno. Passano due minuti e il Napoli segna ancora. Zielinski fugge sulla sinistra e mette a centro. Sulla palla si avventa Lozano e trafigge il portiere bianconero. La Juve è in ginocchio. All'81° dalla fascia destra calleti batte una punizione in era avversaria, Di Lorenzo devia in rete: È il pareggio. La Juve ha paura e non si regge in piedi. Al 92° il fattaccio. K2 svirgola in area un comodo pallone e lo devia nella propria rete. Capita, peccato! La Juve vince, ma il Napoli non esce sconfitto, anzi.
Considerazioni. Per quanto mi riguarda e non lo dico da ora, Insigne deve fare panchina. È un problema, il vero problema del Napoli. Con Lozano in campo è stata tutta un'altra musica. Del resto, diciamocelo, Insigne è stato in vendita, ma non ha ricevuto un'offerta. Una che fosse una e, diamine, ci sarà pure una ragione.
Zielinski deve necessariamente giocare in avanti per essere prezioso e letale. Va riportato anche Fabian al suo ruolo congeniale. Va rivisto il centrocampo a due. La squadra, secondo me, non è pronta per un modulo del genere.
Bene, mettiamoci questa partita alle spalle e guardiamo avanti. Vedo un rullo compressore che travolge tutto e tutti.

pio
Utente Master




3380 Messaggi

Inserito il - 01/09/2019 : 19:18:34  Mostra Profilo Invia a pio un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Dario

Calma, la squadra è viva e ha ampi margini di miglioramento. La sconfitta è figlia di una sfortuna nera, ma non girerà sempre in questo modo. La sosta capita a puntino, perché c'è da lavorare e da recuperare qualcuno che ancora non è in condizioni. Siamo appena alla seconda di campionato e se la squadra viene aiutata dal pubblico e mantiene intatta la voglia di vincere, è destinata a diventare un rullo compressore. Ciò avverrà quando i meccanismi difensivi avranno raggiunto il loro valore massimo e la condizione atletica ritornerà ad essere amica di chi ora non ce l'ha. Siatene certi, ne vedremo delle belle!
La partita. Carlo Magno riporta Ghoulam a sinistra e dà ancora fiducia a Di Lorenzo. Prima fase di studio. Verso il quarto d'ora grande occasione per Allan con un gran destro a giro da fuori area. Szczesny ci arriva in tuffo. Il Napoli attacca e si procura un corner Siamo al 16°. Dagli sviluppi del corner ripartenza e vantaggio della Juve. Il gol lo segna Danilo, che trenta secondi prima aveva sostituito l'infortunato De Sciglio. A Torino non si può prendere un gol in contropiede sullo 0-0. È da polli! Il Napoli è stordito e va in balia della Juve che ovviamente ne approfitta. Al 19° la Juve raddoppia. Higuain, ancora lui, fa fuori K2 in area e deposita in rete. Per il malcapitato Napoli è notte fonda. Il risultato potrebbe essere ancora più pesante, ma Meret e la traversa lo impediscono. Si va a riposo con la Juve in vantaggio di due gol.
Secondo tempo. Subito dentro Mario Rui per Ghoulam e Lozano per un insignificante Insigne. Sembra muoversi qualcosa e Lozano appare subito pericoloso. Al 62°, però, la Juve porta a tre il suo bottino. Il portoghese su cross di Douglas Costa viene chiuso male e segna. cinque minuti dopo il Napoli accorcia le distanze. Punizione dalla trequarti e Manolas sorprende la difesa bianconera. Il Napoli comincia a crederci. Scocca, non so, una scintilla e la Juve va in affanno. Passano due minuti e il Napoli segna ancora. Zielinski fugge sulla sinistra e mette a centro. Sulla palla si avventa Lozano e trafigge il portiere bianconero. La Juve è in ginocchio. All'81° dalla fascia destra calleti batte una punizione in era avversaria, Di Lorenzo devia in rete: È il pareggio. La Juve ha paura e non si regge in piedi. Al 92° il fattaccio. K2 svirgola in area un comodo pallone e lo devia nella propria rete. Capita, peccato! La Juve vince, ma il Napoli non esce sconfitto, anzi.
Considerazioni. Per quanto mi riguarda e non lo dico da ora, Insigne deve fare panchina. È un problema, il vero problema del Napoli. Con Lozano in campo è stata tutta un'altra musica. Del resto, diciamocelo, Insigne è stato in vendita, ma non ha ricevuto un'offerta. Una che fosse una e, diamine, ci sarà pure una ragione.
Zielinski deve necessariamente giocare in avanti per essere prezioso e letale. Va riportato anche Fabian al suo ruolo congeniale. Va rivisto il centrocampo a due. La squadra, secondo me, non è pronta per un modulo del genere.
Bene, mettiamoci questa partita alle spalle e guardiamo avanti. Vedo un rullo compressore che travolge tutto e tutti.


Dario mi sa che sei un po' troppo ottimista,poteva essere 5-0,nei primi 60',altroché!
Anceloff che continua con questa ciofeca di 4231,quando già a Firenze avevamo fatto schifo,nonostante il 4-3,mettiamoci KK che nonostante 2 partite importanti,ritorna 10 giorni fa in veste di fratello scemo di KK è lo abbiamo pagato,altro che mire di scudetto,7 gol in 2 partite e Carloff dorme..

Modificato da - pio in data 01/09/2019 19:19:41
Torna all'inizio della Pagina

luigi2702
Utente Master


Prov.: Napoli
Città: Portici


11146 Messaggi

Inserito il - 01/09/2019 : 20:54:33  Mostra Profilo  Invia Email Invia a luigi2702 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ci sono molti problemi difensivi se si prendono sette goal in due aprtite e questi coinvolgono tuta al squadra, non un singolo, che atrimenti basterebbe cambiarlo. Grave in questo contesto appare la perdita di Chiriches, necessaria credo (ma non ricordo bene) per regolamento per liberare il posto dell'attacante spagnolo in arrivo.
Koulibaly allo stato è un lontano parente di quello dell'anno scorso e va reuperato. Insigne stato il migliore in campo con la fiorentina e ieri, forse , il peggiore o almeno tra i due o tre peggiori. NOn mi pare che tutto ipenda da lui, se non funziona, va in panca, semplice. Troppo comodo come alibi. E, comuque con Lozano, a mio avviso, Ancelotti deve scegliere di volta in volta chi far uscire, perch'e è ui quello piu' forte, il messicano. La rotaizone spetta agli altri. L'insigne di ieri, tra gli attaccanti era priprio il peggiore, quindi giusto cosi'. Ma il vero provlema sono i goal subiti, troppi errori, non frutto, cme nella juve, dell'uscita per sei mesi di Chiellini e di 15 minuti di sbandamento. Gli errori difensivi del Napoli allo stato sono strutturali, dovuti al modulo, a moti fuori condizione e al fatto che abbiamo troppi attaccanti, centrocampisti di costruzione leggeri, che non sanno fare anche la fase difensiva. Giocare con il 4 2 3 1 è rischiso in certe partite, e si è pagaro il prezzo con la Juve. Nel secondo tempo con il 442 almeno in fase offensiva, ma cambianod gli interpreti, si è vista un'altra partita. Poi certo, se Koulibaly si fa beffare da Higuain, che pure dovrebbe ocnoscere bene, perche' fa sepre quella finta in area se gli arriva la palla, se tutti marcano fermi a 10 metri dagli avversari, se si subiscono ripartenze parrocchiali ( primo goal), se all'ultimo secondo invece di segnare come due anni fa, il nostro miglio rdifensore centra la nostra porta, qualche problma esiste ..... QUando tutti firera' come condizione, credo che manchera' sempre qualcosa a livello individuale, per vincere, anche quest'anno. E, piu' che un attaccante finalizzatore, perche' lozano lo è all'occorrenza, perche' MIlik i suoi goal li fa, perche' Insigne credo che ne fara', sia pure alternandoi a prestaizoni opache, perche'CIro a sprazzi pure ne fara', perche' Calletitornera' a farli, servirebbero centrocampisti bravi a fare le due fasi, mentre noi non ne abbiamo, per caratteristiche: Allan fa solo interdizione, Ruiz e Zielinsky sono bravi in fase offensiva, ma non sanno fare interdizione bene ne' sono prestanti fisicamente in questo senso, cosi' come Elmas. tra le altre cose abbiamo i mistero Ghoulam e tre terzini destri per una sola maglia.... Se Ancelotti risolvera' tutte queste problematiche, allora tornero' ottimista. Il tempo c'è. Serve che passi settembre e a meta' ottobre avremo le riposte, ma la Champion chiede che si faccia prima, molto prima!
Torna all'inizio della Pagina

Quaglia34
Utente Master




2487 Messaggi

Inserito il - 02/09/2019 : 13:53:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

Io sono d'accordo con tutto, però non con la sfortuna, perché la
prima ora non abbiamo giocato da vero Napoli. Poi ci siamo ripresi
e gli abbiamo fatto vedere i surici verdi! Finalmente il Napoli!
Non facciamone un dramma, dobbiamo ancora registrare i meccanismi
della difesa, essendo appena alle pendice del campionato.
sempre forza Napoli.

Torna all'inizio della Pagina

Dario
Moderatore


Prov.: Napoli
Città: Pompei


3916 Messaggi

Inserito il - 02/09/2019 : 17:27:44  Mostra Profilo Invia a Dario un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da pio

Citazione:
Messaggio inserito da Dario

Calma, la squadra è viva e ha ampi margini di miglioramento. La sconfitta è figlia di una sfortuna nera, ma non girerà sempre in questo modo. La sosta capita a puntino, perché c'è da lavorare e da recuperare qualcuno che ancora non è in condizioni. Siamo appena alla seconda di campionato e se la squadra viene aiutata dal pubblico e mantiene intatta la voglia di vincere, è destinata a diventare un rullo compressore. Ciò avverrà quando i meccanismi difensivi avranno raggiunto il loro valore massimo e la condizione atletica ritornerà ad essere amica di chi ora non ce l'ha. Siatene certi, ne vedremo delle belle!
La partita. Carlo Magno riporta Ghoulam a sinistra e dà ancora fiducia a Di Lorenzo. Prima fase di studio. Verso il quarto d'ora grande occasione per Allan con un gran destro a giro da fuori area. Szczesny ci arriva in tuffo. Il Napoli attacca e si procura un corner Siamo al 16°. Dagli sviluppi del corner ripartenza e vantaggio della Juve. Il gol lo segna Danilo, che trenta secondi prima aveva sostituito l'infortunato De Sciglio. A Torino non si può prendere un gol in contropiede sullo 0-0. È da polli! Il Napoli è stordito e va in balia della Juve che ovviamente ne approfitta. Al 19° la Juve raddoppia. Higuain, ancora lui, fa fuori K2 in area e deposita in rete. Per il malcapitato Napoli è notte fonda. Il risultato potrebbe essere ancora più pesante, ma Meret e la traversa lo impediscono. Si va a riposo con la Juve in vantaggio di due gol.
Secondo tempo. Subito dentro Mario Rui per Ghoulam e Lozano per un insignificante Insigne. Sembra muoversi qualcosa e Lozano appare subito pericoloso. Al 62°, però, la Juve porta a tre il suo bottino. Il portoghese su cross di Douglas Costa viene chiuso male e segna. cinque minuti dopo il Napoli accorcia le distanze. Punizione dalla trequarti e Manolas sorprende la difesa bianconera. Il Napoli comincia a crederci. Scocca, non so, una scintilla e la Juve va in affanno. Passano due minuti e il Napoli segna ancora. Zielinski fugge sulla sinistra e mette a centro. Sulla palla si avventa Lozano e trafigge il portiere bianconero. La Juve è in ginocchio. All'81° dalla fascia destra calleti batte una punizione in era avversaria, Di Lorenzo devia in rete: È il pareggio. La Juve ha paura e non si regge in piedi. Al 92° il fattaccio. K2 svirgola in area un comodo pallone e lo devia nella propria rete. Capita, peccato! La Juve vince, ma il Napoli non esce sconfitto, anzi.
Considerazioni. Per quanto mi riguarda e non lo dico da ora, Insigne deve fare panchina. È un problema, il vero problema del Napoli. Con Lozano in campo è stata tutta un'altra musica. Del resto, diciamocelo, Insigne è stato in vendita, ma non ha ricevuto un'offerta. Una che fosse una e, diamine, ci sarà pure una ragione.
Zielinski deve necessariamente giocare in avanti per essere prezioso e letale. Va riportato anche Fabian al suo ruolo congeniale. Va rivisto il centrocampo a due. La squadra, secondo me, non è pronta per un modulo del genere.
Bene, mettiamoci questa partita alle spalle e guardiamo avanti. Vedo un rullo compressore che travolge tutto e tutti.


Dario mi sa che sei un po' troppo ottimista,poteva essere 5-0,nei primi 60',altroché!
Anceloff che continua con questa ciofeca di 4231,quando già a Firenze avevamo fatto schifo,nonostante il 4-3,mettiamoci KK che nonostante 2 partite importanti,ritorna 10 giorni fa in veste di fratello scemo di KK è lo abbiamo pagato,altro che mire di scudetto,7 gol in 2 partite e Carloff dorme..

Prima d'ogni cosa, lasciami salutarti e lasciami dire che è sempre un piacere rileggerti.
Io ottimista? Forse, ma il mio ottimismo nasce da alcuni presupporti: 1) K2 e Allan, impegnati per lungo tempo rispettivamente in Coppa d'Africa e Coppa America, prima o poi ritorneranno in forma; 2) Lozano si è già dimostrato un grosso acquisto e Milik, per conto mio superiore non una, ma cento volte a Icardi, se ne gioverà tantissimo; 3) l'intelligenza e l'onestà di Ancelotti, che sicuramente avrà capito che non può giocare con un centrocampo a due composto da Allan e Zielinski.
Diciamo che il buon Carletto aveva provato per tutta l'estate il 4-2-3-1. Non può farlo perché semplicemente non ha il trequartista che desiderava, vale a dire Rodriguez. Deve necessariamente ritornare al 4-4-2 e alla squadra tale modulo, come dimostrato a Torino negli ultimi trenta minuti, si addice di più. A proposito di Rodriguez, personalmente non stravedo per il colombiano, è rimasta una delle solite sceneggiate del cosiddetto presidentissimo o grillo parlante. Pensa tu, voleva dettare condizioni al Real Madrid, manco fosse, con tutto il rispetto, la Scafatese il Real. Tralascio l'altra sceneggiata, quella relativa a Icardi: fumo negli occhi e nient'altro. Mi meraviglio che a Napoli ci siano ancora persone che difendono l'operato di questo signore, che non conosce la parola rischio.
Resto fiducioso e ottimista. Si vedrà.

un abbraccio

Torna all'inizio della Pagina

Dario
Moderatore


Prov.: Napoli
Città: Pompei


3916 Messaggi

Inserito il - 02/09/2019 : 18:02:04  Mostra Profilo Invia a Dario un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da luigi2702

Ci sono molti problemi difensivi se si prendono sette goal in due aprtite e questi coinvolgono tuta al squadra, non un singolo, che atrimenti basterebbe cambiarlo. Grave in questo contesto appare la perdita di Chiriches, necessaria credo (ma non ricordo bene) per regolamento per liberare il posto dell'attacante spagnolo in arrivo.
Koulibaly allo stato è un lontano parente di quello dell'anno scorso e va reuperato. Insigne stato il migliore in campo con la fiorentina e ieri, forse , il peggiore o almeno tra i due o tre peggiori. NOn mi pare che tutto ipenda da lui, se non funziona, va in panca, semplice. Troppo comodo come alibi. E, comuque con Lozano, a mio avviso, Ancelotti deve scegliere di volta in volta chi far uscire, perch'e è ui quello piu' forte, il messicano. La rotaizone spetta agli altri. L'insigne di ieri, tra gli attaccanti era priprio il peggiore, quindi giusto cosi'. Ma il vero provlema sono i goal subiti, troppi errori, non frutto, cme nella juve, dell'uscita per sei mesi di Chiellini e di 15 minuti di sbandamento. Gli errori difensivi del Napoli allo stato sono strutturali, dovuti al modulo, a moti fuori condizione e al fatto che abbiamo troppi attaccanti, centrocampisti di costruzione leggeri, che non sanno fare anche la fase difensiva. Giocare con il 4 2 3 1 è rischiso in certe partite, e si è pagaro il prezzo con la Juve. Nel secondo tempo con il 442 almeno in fase offensiva, ma cambianod gli interpreti, si è vista un'altra partita. Poi certo, se Koulibaly si fa beffare da Higuain, che pure dovrebbe ocnoscere bene, perche' fa sepre quella finta in area se gli arriva la palla, se tutti marcano fermi a 10 metri dagli avversari, se si subiscono ripartenze parrocchiali ( primo goal), se all'ultimo secondo invece di segnare come due anni fa, il nostro miglio rdifensore centra la nostra porta, qualche problma esiste ..... QUando tutti firera' come condizione, credo che manchera' sempre qualcosa a livello individuale, per vincere, anche quest'anno. E, piu' che un attaccante finalizzatore, perche' lozano lo è all'occorrenza, perche' MIlik i suoi goal li fa, perche' Insigne credo che ne fara', sia pure alternandoi a prestaizoni opache, perche'CIro a sprazzi pure ne fara', perche' Calletitornera' a farli, servirebbero centrocampisti bravi a fare le due fasi, mentre noi non ne abbiamo, per caratteristiche: Allan fa solo interdizione, Ruiz e Zielinsky sono bravi in fase offensiva, ma non sanno fare interdizione bene ne' sono prestanti fisicamente in questo senso, cosi' come Elmas. tra le altre cose abbiamo i mistero Ghoulam e tre terzini destri per una sola maglia.... Se Ancelotti risolvera' tutte queste problematiche, allora tornero' ottimista. Il tempo c'è. Serve che passi settembre e a meta' ottobre avremo le riposte, ma la Champion chiede che si faccia prima, molto prima!


Caro Luigi, il problema del Napoli, al momento e secondo il mio parere, è la mancanza di equilibrio, che viene data soprattutto dal modulo che si adotta, vale a dire il 4-2-3-1. A mio modo di vedere, è difficile che tale modulo possa funzionare perché non ci sono centrocampisti adatti, a meno che no si tenti con Allan ed Elmas, ma è tutto da dimostrare. Meglio andare sui più collaudati 4-4-2 o 4-3-3.
Per quanto riguarda Insigne, non è e non sarà mai niente di speciale. Il ragazzo fa sempre le stesse cose, per cui risulta facile marcarlo. i goals segnati contro la pessima Grecia e l'altra nazionale di cui adesso non ricordo il nome, ma anch'essa di poco valore, sono stati la nostra rovina. È stato sul mercato, ma non ha ricevuto un'offerta. Diamine, ci sarà pure una ragione. Io a calcio sono stato un discreto difensore e ti dico che ancora oggi, nonostante l'età, me la caverei su Insigne. Qualche anno fa, credimi e scusami l'immodestia, non gli avrei fatto toccare palla e non tanto per la mia prestanza fisica, sono alto 1,86 per 86 Kg, quanto per il fatto di sapere con molto anticipo, ripeto, quello che fa.
Ti svelo, a questo punto e con la rosa che si ha a disposizione, il mio Napoli ideale: Meret, Di Lorenzo, Ghoulam/Mario rui, Manolas, K2, Allan/Elmas, Calleti/Lozano, Fabian, Milik/Mertens, Zielinski, Lozano.

Ad maiora

Torna all'inizio della Pagina

Dario
Moderatore


Prov.: Napoli
Città: Pompei


3916 Messaggi

Inserito il - 02/09/2019 : 18:15:41  Mostra Profilo Invia a Dario un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Quaglia34


Io sono d'accordo con tutto, però non con la sfortuna, perché la
prima ora non abbiamo giocato da vero Napoli. Poi ci siamo ripresi
e gli abbiamo fatto vedere i surici verdi! Finalmente il Napoli!
Non facciamone un dramma, dobbiamo ancora registrare i meccanismi
della difesa, essendo appena alle pendice del campionato.
sempre forza Napoli.



Ciao amicone, bentornato!
Sono d'accordo con te, la sconfitta non è solo figlia della sfortuna, ma quella svirgolata di K2 non è altro, a parer mio, che sfortuna.
Dici bene, siamo appena agli inizi, ma il bicchiere lo vedo mezzo pieno.

Ad maiora

Torna all'inizio della Pagina

luigi2702
Utente Master


Prov.: Napoli
Città: Portici


11146 Messaggi

Inserito il - 02/09/2019 : 21:26:59  Mostra Profilo  Invia Email Invia a luigi2702 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Dario

Citazione:
Messaggio inserito da luigi2702

Ci sono molti problemi difensivi se si prendono sette goal in due aprtite e questi coinvolgono tuta al squadra, non un singolo, che atrimenti basterebbe cambiarlo. Grave in questo contesto appare la perdita di Chiriches, necessaria credo (ma non ricordo bene) per regolamento per liberare il posto dell'attacante spagnolo in arrivo.
Koulibaly allo stato è un lontano parente di quello dell'anno scorso e va reuperato. Insigne stato il migliore in campo con la fiorentina e ieri, forse , il peggiore o almeno tra i due o tre peggiori. NOn mi pare che tutto ipenda da lui, se non funziona, va in panca, semplice. Troppo comodo come alibi. E, comuque con Lozano, a mio avviso, Ancelotti deve scegliere di volta in volta chi far uscire, perch'e è ui quello piu' forte, il messicano. La rotaizone spetta agli altri. L'insigne di ieri, tra gli attaccanti era priprio il peggiore, quindi giusto cosi'. Ma il vero provlema sono i goal subiti, troppi errori, non frutto, cme nella juve, dell'uscita per sei mesi di Chiellini e di 15 minuti di sbandamento. Gli errori difensivi del Napoli allo stato sono strutturali, dovuti al modulo, a moti fuori condizione e al fatto che abbiamo troppi attaccanti, centrocampisti di costruzione leggeri, che non sanno fare anche la fase difensiva. Giocare con il 4 2 3 1 è rischiso in certe partite, e si è pagaro il prezzo con la Juve. Nel secondo tempo con il 442 almeno in fase offensiva, ma cambianod gli interpreti, si è vista un'altra partita. Poi certo, se Koulibaly si fa beffare da Higuain, che pure dovrebbe ocnoscere bene, perche' fa sepre quella finta in area se gli arriva la palla, se tutti marcano fermi a 10 metri dagli avversari, se si subiscono ripartenze parrocchiali ( primo goal), se all'ultimo secondo invece di segnare come due anni fa, il nostro miglio rdifensore centra la nostra porta, qualche problma esiste ..... QUando tutti firera' come condizione, credo che manchera' sempre qualcosa a livello individuale, per vincere, anche quest'anno. E, piu' che un attaccante finalizzatore, perche' lozano lo è all'occorrenza, perche' MIlik i suoi goal li fa, perche' Insigne credo che ne fara', sia pure alternandoi a prestaizoni opache, perche'CIro a sprazzi pure ne fara', perche' Calletitornera' a farli, servirebbero centrocampisti bravi a fare le due fasi, mentre noi non ne abbiamo, per caratteristiche: Allan fa solo interdizione, Ruiz e Zielinsky sono bravi in fase offensiva, ma non sanno fare interdizione bene ne' sono prestanti fisicamente in questo senso, cosi' come Elmas. tra le altre cose abbiamo i mistero Ghoulam e tre terzini destri per una sola maglia.... Se Ancelotti risolvera' tutte queste problematiche, allora tornero' ottimista. Il tempo c'è. Serve che passi settembre e a meta' ottobre avremo le riposte, ma la Champion chiede che si faccia prima, molto prima!


Caro Luigi, il problema del Napoli, al momento e secondo il mio parere, è la mancanza di equilibrio, che viene data soprattutto dal modulo che si adotta, vale a dire il 4-2-3-1. A mio modo di vedere, è difficile che tale modulo possa funzionare perché non ci sono centrocampisti adatti, a meno che no si tenti con Allan ed Elmas, ma è tutto da dimostrare. Meglio andare sui più collaudati 4-4-2 o 4-3-3.
Per quanto riguarda Insigne, non è e non sarà mai niente di speciale. Il ragazzo fa sempre le stesse cose, per cui risulta facile marcarlo. i goals segnati contro la pessima Grecia e l'altra nazionale di cui adesso non ricordo il nome, ma anch'essa di poco valore, sono stati la nostra rovina. È stato sul mercato, ma non ha ricevuto un'offerta. Diamine, ci sarà pure una ragione. Io a calcio sono stato un discreto difensore e ti dico che ancora oggi, nonostante l'età, me la caverei su Insigne. Qualche anno fa, credimi e scusami l'immodestia, non gli avrei fatto toccare palla e non tanto per la mia prestanza fisica, sono alto 1,86 per 86 Kg, quanto per il fatto di sapere con molto anticipo, ripeto, quello che fa.
Ti svelo, a questo punto e con la rosa che si ha a disposizione, il mio Napoli ideale: Meret, Di Lorenzo, Ghoulam/Mario rui, Manolas, K2, Allan/Elmas, Calleti/Lozano, Fabian, Milik/Mertens, Zielinski, Lozano.

Ad maiora



Caro DArio sul concetto di mancanza di equilibrio mi trovi assolutamente concorde. Un centrocampo a due con Allan e zielinsky è davvero improponibile contro la juve, tutt'al piu' si potrebbe provare con squadre piu' deboli ed è stato sperimentato, il modulo, 4231 , a lungo in precampionato con risultati altalenanti. Il test piu' attendibile forse, è stato quallo con il Barca, in cui nella seconda partita si è visto...il Napoli del primo tepo contor la juve. Credo anche io che con il recupero della condizione id Alln e Kou rima di tutto, le cose miglioreranno, ma mi preoccupa la situazione di Ghoulam, ancora lontano parente dell'altro, prima dell'infortunio. Sono convinto anche io che in attacco con lozano Milik e Lorente abbiamo buone carte da giocare e che il vero problema sia il centrocampo, che non fa filtro per i giocatori che ha e, se allan non è al 100 per 100, si è visto nel girone id ritorno dell'anno scorso, si fa una grande fatica anche con il 442, piu' che mai necessario anche in fase offensiva a quesot punto, salvo che per fasi di gara o contro squadre deboli. Riguardo ad Insigne, io non ho mai detto che sia un fuoriclasse, solo che è fin troppo chiaro che non salta piu' l'uomo (mi pare che lo facesse prima dell'infortunio) e che si p involuto in quel suo cercare il tiro a giro. Molto ma molto piu' efficace nell'assist per Calleti o Lozano, nel caso, a mio avviso. Poi che si debba alternare con Ciro, questo è chiaro, e qualche chance anche Younes dovrebbe averla. Offerte non ne ha avute, ma di 80 mil a salire, perche' ADL pensava di fare l'affare. SI è visto tutto il fumo che questo soggetto ha ancora una volta gettato negli occhi dei napoletani, con le teleonovelas ICardi, Pepe e Rodriguez, quest'ultimo soprattutto è stato il grande rimpianto id Ancelotti. E' stato costretto a ritornare su Lozano, perche' altrimenti Ancelotti avrebbe fatto fuoco e fiamme, in quanto doveva comunque concedergli un attaccante da lui voluto. E su Lozano, a differenza di Insigne, buon giocatore ma non fuoriclasse, alterno, capace di colpi e tocchi stupendi ma anche di partite anonime, ne vedremo delle belle, garantito, è fortissimo! Saluti !!!
Torna all'inizio della Pagina

pio
Utente Master




3380 Messaggi

Inserito il - 06/09/2019 : 09:09:28  Mostra Profilo Invia a pio un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Dario

Citazione:
Messaggio inserito da pio

Citazione:
Messaggio inserito da Dario

Calma, la squadra è viva e ha ampi margini di miglioramento. La sconfitta è figlia di una sfortuna nera, ma non girerà sempre in questo modo. La sosta capita a puntino, perché c'è da lavorare e da recuperare qualcuno che ancora non è in condizioni. Siamo appena alla seconda di campionato e se la squadra viene aiutata dal pubblico e mantiene intatta la voglia di vincere, è destinata a diventare un rullo compressore. Ciò avverrà quando i meccanismi difensivi avranno raggiunto il loro valore massimo e la condizione atletica ritornerà ad essere amica di chi ora non ce l'ha. Siatene certi, ne vedremo delle belle!
La partita. Carlo Magno riporta Ghoulam a sinistra e dà ancora fiducia a Di Lorenzo. Prima fase di studio. Verso il quarto d'ora grande occasione per Allan con un gran destro a giro da fuori area. Szczesny ci arriva in tuffo. Il Napoli attacca e si procura un corner Siamo al 16°. Dagli sviluppi del corner ripartenza e vantaggio della Juve. Il gol lo segna Danilo, che trenta secondi prima aveva sostituito l'infortunato De Sciglio. A Torino non si può prendere un gol in contropiede sullo 0-0. È da polli! Il Napoli è stordito e va in balia della Juve che ovviamente ne approfitta. Al 19° la Juve raddoppia. Higuain, ancora lui, fa fuori K2 in area e deposita in rete. Per il malcapitato Napoli è notte fonda. Il risultato potrebbe essere ancora più pesante, ma Meret e la traversa lo impediscono. Si va a riposo con la Juve in vantaggio di due gol.
Secondo tempo. Subito dentro Mario Rui per Ghoulam e Lozano per un insignificante Insigne. Sembra muoversi qualcosa e Lozano appare subito pericoloso. Al 62°, però, la Juve porta a tre il suo bottino. Il portoghese su cross di Douglas Costa viene chiuso male e segna. cinque minuti dopo il Napoli accorcia le distanze. Punizione dalla trequarti e Manolas sorprende la difesa bianconera. Il Napoli comincia a crederci. Scocca, non so, una scintilla e la Juve va in affanno. Passano due minuti e il Napoli segna ancora. Zielinski fugge sulla sinistra e mette a centro. Sulla palla si avventa Lozano e trafigge il portiere bianconero. La Juve è in ginocchio. All'81° dalla fascia destra calleti batte una punizione in era avversaria, Di Lorenzo devia in rete: È il pareggio. La Juve ha paura e non si regge in piedi. Al 92° il fattaccio. K2 svirgola in area un comodo pallone e lo devia nella propria rete. Capita, peccato! La Juve vince, ma il Napoli non esce sconfitto, anzi.
Considerazioni. Per quanto mi riguarda e non lo dico da ora, Insigne deve fare panchina. È un problema, il vero problema del Napoli. Con Lozano in campo è stata tutta un'altra musica. Del resto, diciamocelo, Insigne è stato in vendita, ma non ha ricevuto un'offerta. Una che fosse una e, diamine, ci sarà pure una ragione.
Zielinski deve necessariamente giocare in avanti per essere prezioso e letale. Va riportato anche Fabian al suo ruolo congeniale. Va rivisto il centrocampo a due. La squadra, secondo me, non è pronta per un modulo del genere.
Bene, mettiamoci questa partita alle spalle e guardiamo avanti. Vedo un rullo compressore che travolge tutto e tutti.


Dario mi sa che sei un po' troppo ottimista,poteva essere 5-0,nei primi 60',altroché!
Anceloff che continua con questa ciofeca di 4231,quando già a Firenze avevamo fatto schifo,nonostante il 4-3,mettiamoci KK che nonostante 2 partite importanti,ritorna 10 giorni fa in veste di fratello scemo di KK è lo abbiamo pagato,altro che mire di scudetto,7 gol in 2 partite e Carloff dorme..

Prima d'ogni cosa, lasciami salutarti e lasciami dire che è sempre un piacere rileggerti.
Io ottimista? Forse, ma il mio ottimismo nasce da alcuni presupporti: 1) K2 e Allan, impegnati per lungo tempo rispettivamente in Coppa d'Africa e Coppa America, prima o poi ritorneranno in forma; 2) Lozano si è già dimostrato un grosso acquisto e Milik, per conto mio superiore non una, ma cento volte a Icardi, se ne gioverà tantissimo; 3) l'intelligenza e l'onestà di Ancelotti, che sicuramente avrà capito che non può giocare con un centrocampo a due composto da Allan e Zielinski.
Diciamo che il buon Carletto aveva provato per tutta l'estate il 4-2-3-1. Non può farlo perché semplicemente non ha il trequartista che desiderava, vale a dire Rodriguez. Deve necessariamente ritornare al 4-4-2 e alla squadra tale modulo, come dimostrato a Torino negli ultimi trenta minuti, si addice di più. A proposito di Rodriguez, personalmente non stravedo per il colombiano, è rimasta una delle solite sceneggiate del cosiddetto presidentissimo o grillo parlante. Pensa tu, voleva dettare condizioni al Real Madrid, manco fosse, con tutto il rispetto, la Scafatese il Real. Tralascio l'altra sceneggiata, quella relativa a Icardi: fumo negli occhi e nient'altro. Mi meraviglio che a Napoli ci siano ancora persone che difendono l'operato di questo signore, che non conosce la parola rischio.
Resto fiducioso e ottimista. Si vedrà.

un abbraccio


ti saluto ed abbraccio anch'io Dario,ritornando al campo,il pareggio sfumato contro la juve è davvero duro da digerire,per i risvolti psicologici che ne avrebbe comportato...i loro pseudo tifosi si sarebbero rivoltati contro sarri e dirigenza e magari scompigliato la stabilità interna dello spogliatoio,tant'è!!
Per quanto riguarda la nostra squadra,sbaglierò,ma io vedo in insigne colui che non permette di far fare il salto definitivo alla nostra squadra,in quanto con lui in campo,contro squadre forti,siamo di molto inoffensivi,già dobbiamo tenere calleti in attacco che fa poco in quei frangenti,ma almeno tatticamente serve.
Chiaro esempio nel gol di Lozano,c'è zielinski che s'invola sulla fascia e fa l'assist,insigne si sarebbe fermato,data la sua scarsa velocità e avrebbe passato indietro,facendo fallire l'azione,ricordiamoci come Lozano in tale occasione segnalasse di lanciargli l'assist..
Speriamo che Anceloff si ravveda sulla via di Damasco e metta insieme una formazione congrua,con tutti al loro posto..comunque il punto a Torino era oro e ne toglieva 2 a quei ladri..

Modificato da - pio in data 06/09/2019 09:18:06
Torna all'inizio della Pagina

lele_80
Utente Attivo



752 Messaggi

Inserito il - 06/09/2019 : 23:49:30  Mostra Profilo  Invia Email  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da pio

Citazione:
Messaggio inserito da Dario

Citazione:
Messaggio inserito da pio

Citazione:
Messaggio inserito da Dario

Calma, la squadra è viva e ha ampi margini di miglioramento. La sconfitta è figlia di una sfortuna nera, ma non girerà sempre in questo modo. La sosta capita a puntino, perché c'è da lavorare e da recuperare qualcuno che ancora non è in condizioni. Siamo appena alla seconda di campionato e se la squadra viene aiutata dal pubblico e mantiene intatta la voglia di vincere, è destinata a diventare un rullo compressore. Ciò avverrà quando i meccanismi difensivi avranno raggiunto il loro valore massimo e la condizione atletica ritornerà ad essere amica di chi ora non ce l'ha. Siatene certi, ne vedremo delle belle!
La partita. Carlo Magno riporta Ghoulam a sinistra e dà ancora fiducia a Di Lorenzo. Prima fase di studio. Verso il quarto d'ora grande occasione per Allan con un gran destro a giro da fuori area. Szczesny ci arriva in tuffo. Il Napoli attacca e si procura un corner Siamo al 16°. Dagli sviluppi del corner ripartenza e vantaggio della Juve. Il gol lo segna Danilo, che trenta secondi prima aveva sostituito l'infortunato De Sciglio. A Torino non si può prendere un gol in contropiede sullo 0-0. È da polli! Il Napoli è stordito e va in balia della Juve che ovviamente ne approfitta. Al 19° la Juve raddoppia. Higuain, ancora lui, fa fuori K2 in area e deposita in rete. Per il malcapitato Napoli è notte fonda. Il risultato potrebbe essere ancora più pesante, ma Meret e la traversa lo impediscono. Si va a riposo con la Juve in vantaggio di due gol.
Secondo tempo. Subito dentro Mario Rui per Ghoulam e Lozano per un insignificante Insigne. Sembra muoversi qualcosa e Lozano appare subito pericoloso. Al 62°, però, la Juve porta a tre il suo bottino. Il portoghese su cross di Douglas Costa viene chiuso male e segna. cinque minuti dopo il Napoli accorcia le distanze. Punizione dalla trequarti e Manolas sorprende la difesa bianconera. Il Napoli comincia a crederci. Scocca, non so, una scintilla e la Juve va in affanno. Passano due minuti e il Napoli segna ancora. Zielinski fugge sulla sinistra e mette a centro. Sulla palla si avventa Lozano e trafigge il portiere bianconero. La Juve è in ginocchio. All'81° dalla fascia destra calleti batte una punizione in era avversaria, Di Lorenzo devia in rete: È il pareggio. La Juve ha paura e non si regge in piedi. Al 92° il fattaccio. K2 svirgola in area un comodo pallone e lo devia nella propria rete. Capita, peccato! La Juve vince, ma il Napoli non esce sconfitto, anzi.
Considerazioni. Per quanto mi riguarda e non lo dico da ora, Insigne deve fare panchina. È un problema, il vero problema del Napoli. Con Lozano in campo è stata tutta un'altra musica. Del resto, diciamocelo, Insigne è stato in vendita, ma non ha ricevuto un'offerta. Una che fosse una e, diamine, ci sarà pure una ragione.
Zielinski deve necessariamente giocare in avanti per essere prezioso e letale. Va riportato anche Fabian al suo ruolo congeniale. Va rivisto il centrocampo a due. La squadra, secondo me, non è pronta per un modulo del genere.
Bene, mettiamoci questa partita alle spalle e guardiamo avanti. Vedo un rullo compressore che travolge tutto e tutti.


Dario mi sa che sei un po' troppo ottimista,poteva essere 5-0,nei primi 60',altroché!
Anceloff che continua con questa ciofeca di 4231,quando già a Firenze avevamo fatto schifo,nonostante il 4-3,mettiamoci KK che nonostante 2 partite importanti,ritorna 10 giorni fa in veste di fratello scemo di KK è lo abbiamo pagato,altro che mire di scudetto,7 gol in 2 partite e Carloff dorme..

Prima d'ogni cosa, lasciami salutarti e lasciami dire che è sempre un piacere rileggerti.
Io ottimista? Forse, ma il mio ottimismo nasce da alcuni presupporti: 1) K2 e Allan, impegnati per lungo tempo rispettivamente in Coppa d'Africa e Coppa America, prima o poi ritorneranno in forma; 2) Lozano si è già dimostrato un grosso acquisto e Milik, per conto mio superiore non una, ma cento volte a Icardi, se ne gioverà tantissimo; 3) l'intelligenza e l'onestà di Ancelotti, che sicuramente avrà capito che non può giocare con un centrocampo a due composto da Allan e Zielinski.
Diciamo che il buon Carletto aveva provato per tutta l'estate il 4-2-3-1. Non può farlo perché semplicemente non ha il trequartista che desiderava, vale a dire Rodriguez. Deve necessariamente ritornare al 4-4-2 e alla squadra tale modulo, come dimostrato a Torino negli ultimi trenta minuti, si addice di più. A proposito di Rodriguez, personalmente non stravedo per il colombiano, è rimasta una delle solite sceneggiate del cosiddetto presidentissimo o grillo parlante. Pensa tu, voleva dettare condizioni al Real Madrid, manco fosse, con tutto il rispetto, la Scafatese il Real. Tralascio l'altra sceneggiata, quella relativa a Icardi: fumo negli occhi e nient'altro. Mi meraviglio che a Napoli ci siano ancora persone che difendono l'operato di questo signore, che non conosce la parola rischio.
Resto fiducioso e ottimista. Si vedrà.

un abbraccio


ti saluto ed abbraccio anch'io Dario,ritornando al campo,il pareggio sfumato contro la juve è davvero duro da digerire,per i risvolti psicologici che ne avrebbe comportato...i loro pseudo tifosi si sarebbero rivoltati contro sarri e dirigenza e magari scompigliato la stabilità interna dello spogliatoio,tant'è!!
Per quanto riguarda la nostra squadra,sbaglierò,ma io vedo in insigne colui che non permette di far fare il salto definitivo alla nostra squadra,in quanto con lui in campo,contro squadre forti,siamo di molto inoffensivi,già dobbiamo tenere calleti in attacco che fa poco in quei frangenti,ma almeno tatticamente serve.
Chiaro esempio nel gol di Lozano,c'è zielinski che s'invola sulla fascia e fa l'assist,insigne si sarebbe fermato,data la sua scarsa velocità e avrebbe passato indietro,facendo fallire l'azione,ricordiamoci come Lozano in tale occasione segnalasse di lanciargli l'assist..
Speriamo che Anceloff si ravveda sulla via di Damasco e metta insieme una formazione congrua,con tutti al loro posto..comunque il punto a Torino era oro e ne toglieva 2 a quei ladri..


Sono d'accordo con te su insigne è un ottimo giocatore ma non spacca le difese al contrario di zielinski come hai detto tu, Mertens ad es punta spesso l uomo e così è sembrato anche se nel breve spezzone lozano. A me è parso un Napoli molto più equilibrato ma al tempo stesso anche più offensivo con zielinski esterno sinistro . Vedremo quel che deciderà il mister per le partite chiave, ad es già quella contro il Liverpool.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
SoloNapoli © Italiacom Srl Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,28 secondi. | Snitz Forums 2000