SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Cronaca
Il Napoli stende il Feyenoord

Cronaca     26 Settembre 2017     Fonte: Gazzetta dello Sport

Gli azzurri ritrovano la vittoria in Champions con i gol di Insigne, Mertens e Callejon. Rigore parato da Reina, nel finale accorcia Amrabat


Il Napoli stende il Feyenoord Missione compiuta: battere il Feyenoord era fondamentale per il Napoli dopo il k.o. nel primo turno di Champions con lo Shakhtar. Farlo senza sudare le proverbiali sette camicie è stato parimenti importante perché se la stagione sarà lunga come tutti si augurano da queste parti è meglio gestire le energie. Gli azzurri ci sono riusciti grazie al loro tridente tascabile (tutto a segno nella prima senza Milik), ad un saggio possesso palla e complice un avversario oggettivamente di valore non eccelso, che ha pure sbagliato un rigore con Toornstra prima di accorciare il risultato sul gong con Amrabat.

INCONTENIBILE INSIGNE — Sarri ha dovuto rinunciare ad Albiol, fermato dal mal di schiena, e ha dato nuovamente fiducia a Maksimovic come spalla di Koulibaly. Dal canto suo, Van Bronckhorst non ha recuperato Kramer e quindi al centro dell'attacco ha schierato Boetius. Bello lo striscione che gli azzurri hanno dedicato a Milik prima del match: "Forza Arek, ti aspettiamo". Il sistema di gioco degli ospiti con Vilhena trequartista su Jorginho ha inizialmente imbrigliato il Napoli, che ha comunque reclamato un rigore per un contatto in area tra Mertens e St. Juste. Agli azzurri però quest 'anno basta davvero poco per andare in gol e così al 7' Insigne ha rubato palla ad Amrabat e si è aperta una voragine nella difesa ospite: per Lorenzinho è stato quasi un gioco da ragazzi mandare il pallone in buca d'angolo con un destro chirurgico dai venti metri. Esultanza "pro Milik" e partita in discesa per la squadra di casa, tanto che Hamsik poco dopo ha sfiorato il raddoppio ma è stato lento nella conclusione facendosi rimontare e disturbare da un avversario al momento del tiro. Il Feyenoord si è fatto vedere con il solo Boetius (facile la parata di Reina) ma con il passare dei minuti ha preso confidenza pur senza alzare il ritmo per evitare di scoprirsi. Qualche rischio, comunque, gli olandesi lo hanno corso specie perché non eccelsi nel palleggio (da una ripartenza al 44' Hamsik è andato al tiro di sinistro, palla fuori). Inoltre, Dicks ha fatto fatica a tenere uno scatenato Insigne che prima dell'intervallo ha impegnato Jones (bravissimo poco dopo in uscita bassa su Callejon). Insomma, al duplice fischio dell'arbitro Napoli avanti meritatamente e senza neppure "forzare".

FIESTA SPAGNOLA — Del resto, il Feyenoord ha mostrato di sapersi far male da solo, tendenza confermata al 4' della ripresa quando Dicks, disturbato da Ghoulam, ha mandato in porta Mertens con uno sciagurato retropassaggio. Per il belga segnare il suo ottavo gol stagionale è stato a quel punto sin troppo semplice. Così il Napoli ha iniziato a ragionare con il cronometro alla mano tenendo sempre la linea alta per evitare qualsiasi sofferenza. Portare in area il Feyenoord ha invece causato il rigore che Reina ha parato a Toomstra (fallo di Ghoulam su Berghuis). Per lo spagnolo (miracoloso più avanti sul solito Berghius) è arrivato dunque il pronto riscatto dopo Ferrara. Neanche il tempo di esultare, comunque, per la prodezza di Pepe che il Napoli ha calato il tris con Callejon, lesto ad approfittare di un assist di Mertens per freddare in diagonale Jones. Risultato in ghiaccio e che è mutato nel recupero quando Amrabat ha bruciato Maksimovic per il 3-1 finale. Adesso per gli azzurri testa, almeno in Champions, al 17 ottobre quando a Manchester contro il City ci sarà in palio una posta molto alta.
(gianluca monti)

Notizie Correlate
Napoli-Feyenoord: le foto
Foto     26 Settembre 2017 
Video: festa Champions per il telecronista tifoso
Cronaca     26 Settembre 2017 
I gol di Napoli-Feyenoord commentati da Raffaele Auriemma di Mediaset Premium
I numeri di Napoli-Feyenoord
Cronaca     26 Settembre 2017 
Mertens è ad una sola lunghezza da Beppe Savoldi che, con 77 gol, occupa il nono posto tra i cannonieri della storia del Napoli
Sarri: "Sono felice per la vittoria ma.."
Interviste     26 Settembre 2017 
"In Champions la differenza reti può essere decisiva e non è possibile prendere un gol a 10 secondi dalla fine"
Sarri: "Sono felice per la vittoria ma.."
Hamsik: "Tre punti meritati"
Interviste     26 Settembre 2017 
"La squadra si sta esprimendo bene e tutti abbiamo voglia di proseguire il cammino in Champions"
Hamsik: "Tre punti meritati"
Allan: "Abbiamo condotto il match sin dall'inizio"
Interviste     26 Settembre 2017 
"In Champion ogni sfida è difficile e si gioca a livelli altissimi. Noi dobbiamo essere concentrati al massimo in ogni gara"
Callejon: "Io centravanti? Se Sarri me lo chiede..."
Interviste     26 Settembre 2017 
"Lo farei ispirandomi a Mertens. Sono pronto a giocare in ogni posizione e a dare tutto per questa maglia"
Callejon: "Io centravanti? Se Sarri me lo chiede..."
Napoli-Feyenoord: il tabellino
Cronaca     26 Settembre 2017 
Al 23´ Reina para un calcio di rigore a Toornstra
Napoli-Feyenoord: i voti agli azzurri
Cronaca     26 Settembre 2017 
Il giudizio su giocatori ed allenatore dopo la vittoria in Champions
Mertens: "Tre punti importanti"
Interviste     26 Settembre 2017 
"Ci teniamo a fare strada in Champions e vogliamo proseguire così. Riscattata la sconfitta nella prima gara contro lo Shakhtar"
Mertens: "Tre punti importanti"
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Disclaimer