SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Cronaca
Napoli-Bordeaux: le pagelle

Cronaca     1 Agosto 2012     Fonte: Vari

I voti dei siti internet a giocatori ed allenatore del Napoli


TuttoNapoli

De Sanctis 6,5 - Bravo a salvare il risultato su Diabate. Sicuro sulle conclusioni dalla distanza.

Campagnaro 6,5 - Non commette grosse sbavature. Inizia timido, poi si riprende e accompagna spesso l'azione. (dal 1'st Gamberini 6 - Presidia la sua zona senza particolari problemi)

Fernandez 7 - Nel primo tempo, nel momento di maggiore difficoltà, non sbaglia un intervento e guida la difesa con personalità. Svetta sulle palle alte sui tanti angoli dei francesi e si rende pericoloso anche in attacco.

Aronica 6 - Non sempre è preciso, si lascia sfuggire l'avversario come nell'azione che porta Diabate di fronte a De Sanctis, ma dalle sue parti c'è tanto lavoro da svolgere e Dossena non sempre raddoppia. (dal 26'st Grava 6 - Qualche buona chiusura per il soldatino azzurro che entra subito in partita)

Maggio 7 - E' già in grande forma! Inizia con qualche difficoltà, poi si scioglie e spinge con continuità. In occasione del gol recupera palla nell'area partenopea, conduce l'azione e poi detta il movimento ad Hamsik per firmare il raddoppio.

Dzemaili 6,5 - Molto meglio rispetto alla gara col Bayer Leverkusen. Ci prova varie volte dalla distanza, Mazzarri lo alza prima in posizione di trequartista per sostenere le due punte e pressare più alto e poi, con l'ingresso di Hamsik, torna a centrocampo in posizione centrale.

Gargano 6,5 - Solito dinamismo per il centrocampista uruguayano che, in posizione di centrale di centrocampo molto basso, appare più ordinato sbagliando poco in fase di suggerimento (dal 10'st Hamsik 7 - Entra ed accende la luce. Incredibile l'assist con cui manda in porta Maggio per il 2-0 con un no look alla Ronaldinho)

Behrami 6,5 - Molto vivace nel primo tempo. Accompagna sempre l'azione inserendosi con tempismo ed è puntuale anche in copertura sbrogliando diverse situazioni pericolose. (dal 37'st Zuniga sv)

Dossena 6 - Spinge molto sull'out mancino ma non riesce a creare particolari pericoli. Spesso, però, in fase di copertura lascia Aronica nell'uno contro uno. (dal 31'st Vitale 6 - Entra subito in partita offrendo grande vivacità alla fascia mancina)

Pandev 7,5 - Tiene bene il pallone come suo solito e non sbaglia sul suggerimento di Vargas. Nella ripresa confeziona lanci a ripetizione mettendo in porta i compagni che non ne approfittano. (dal 26' Novothny 6 - Tanto movimento per il talento classe '94 che entra subito in partita e fa girare palla)

Vargas 6,5 - Piccoli segnali positivi. Dimostra lucidità e altruismo quando a fine primo tempo anzichè tentare l'uno contro uno per provare la conclusione serve l'accorrente Pandev per l'1-0. Gli manca il gol per sbloccarsi psicologicamente

(antonio gaito)

CalcioNapoli24

De Sanctis: 6,5. Prima gara al San Paolo della nuova stagione e subito un miracolo: il tiro a botta sicura di Diabatè viene deviato tra tacchetti e fortuna. Respinge in corner una bordata centrale. Buona la presa sulle rasoiate dall'esterno.

Campagnaro: 6. Pimpante, reattivo in entrambe le fasi, nessuna sofferenza sul suo lato. Ancora piccole sfumature da correggere sulle palle alte, ma ripetiamo, non è un problema del singolo. Dal 1' st Gamberini: 6. Buona la prima, nessuna criticità da registrare dalle sue parti e tanta esperienza al servizio dei compagni. Bene anche di testa. Ancora da decifrare, comunque, dove potrà rendere al meglio.

Fernandez: 6,5. Fa a sportellate con Gouffran e chiude il varco centrale. Non ha ancora lo sprint migliore per contenere gli affondi avversari in velocità, ma, di contro, si fa sentire in zona nemica: nelle due aree si destreggia bene nel gioco aereo. Bravo a spingersi in marcatura alta con buone letture dei movimenti degli attaccanti francesi. Buona prova che conferma di trovarsi a suo agio nel ruolo di centrale.

Aronica: 5,5. E' evidente che Totò non è al meglio della condizione: poca lucidità nei disimpegni, notevole fatica a contenere le sgroppate e le incursioni di Diabatè. A lui le amichevoli non piacciono più di tanto, quando si entra nel vivo sappiamo chi è il lucchetto palermitano. Dal 71' Grava: sv

Maggio: 7. Poca spinta sulla corsia di sorpasso, più impegnato a contenere. Nella ripresa si esibisce nel suo pezzo forte: sradica palla nella sua area, coast-to-coast palla al piede, serve il compagno, si inserisce e fredda il portiere sul passaggio di ritorno. Un'azione che vale il prezzo del biglietto e una conferma: Christian imprescindibile. Occorre un vice all'altezza e lo ripetiamo dall'anno scorso.

Dzemaili: 6. Inizia con il freno a mano tirato, poi Mazzarri lo invita a spingere e lo sistema dietro le punte Pandev-Vargas. Inizia così a tambureggiare e ad inserirsi con e senza palla. Divora un assist d'oro di Pandev, ma il suo mestiere è un altro. Dal 90' Fornito: sv Un buon ritiro, amichevole al San Paolo meritata.

Gargano: 6,5. Una notte da capitano, il solito ringhiare su tutto ciò che non è Napoli. Non è raffinatissimo, ma quando perde palla fa il diavolo per recuperarla e ci riesce. Buono il feeling con Mazzarri uscendo dal campo, e questo conta più dell'amichevole in sè. Dal 56' Hamsik: 6,5. Entra e gli bastano pochi minuti per inventare l'assist 'no-look' per Maggio. La solita padronanza da fenomeno.

Behrami: 6. Approccio timido al match, poi la sua presenza si avverte anche sulle palle inattive e nel gioco aereo. Corre tanto, sembra di vederlo ovunque ci sia bisogno di lui. Dall'82' Zuniga: sv

Dossena: 6-. Nessun cross dalla sinistra, poca copertura e sostegno ad Aronica nella catena mancina. Si riscatta nel finale di tempo quando si spinge alto, recupera palla e avvia con un lancio l'azione del vantaggio. Molto meglio nella ripresa: macina chilometri a tutta fascia con maggiore concretezza. Un errore grave prima di uscire: rinvia sulle gambe di un avversario che ne approfitta. Dal 75' Vitale: sv. Non mancano i cross e la buona volontà per provare a convincere chi di dovere a non lasciarlo partire.

Pandev: 7,5. Classe cristallina in ogni pallone giocato: fa sembrare semplice anche ciò che è evidentemente difficile. E' fonte di gioco e riferimento per i compagni: illumina e manda in profondità. Personalità e qualità tecnica da vendere. L'esterno sinistro in corsa che si infila nell'angolo è una prelibatezza per palati fini. Dal 73' Novothny: sv. Prova ad incunearsi in area, ma non riesce ad incidere: non tocca palla.

Vargas: 6. Ci prova in tutti i modi a mettersi in mostra. Quando sbaglia un rigore in movimento su assist di Pandev sembra essere in preda ad un'altra serata storta, ma lui non si arrende e rifinisce proprio per Pandev nell'azione del vantaggio. Nel complesso una prova positiva e il pubblico del San Paolo apprezza con applausi. Un Dall'86' Bariti: sv. Nemmeno in campo subito uno scatto con ottimo passo.

Mazzarri: 6,5. Anche il Bordeaux prende le contromisure tattiche modulandosi in relazione ai suoi schemi. Il secondo vernissage del San Paolo mette in mostra l'embrione di un nuovo metodo che rievoca vecchi sapori ma con maggiore solidità complessiva. Tante indicazioni e mancano ancora alcuni titolarissimi al suo arco: avanti così, vincere aiuta a vincere!

(luca cirillo)

IamNaples

De Sanctis 6.5: Prima partita dal ritorno posticipato dalle vacanze, Pirata Morgan assicura alla retroguardia azzurra il solito apporto di grinta e sicurezza. Bravo nelle situazioni di ordinaria amministrazione compie un'unica, importante parata a metà primo tempo su Diabatè.
Campagnaro 6: Non è al 100% ma sulla sua fascia non si corrono rischi particolari, aiutato dal lavoro di Maggio e Behrami, il difensore argentino argina bene il suo dirimpettaio Tremoulinas. Resta negli spogliatoi dopo l'intervallo. Dal 46′ Gamberini 6: Ha bisogno di racimolare minuti e la prestazione pulita di stasera non può che giovare al nuovo acquisto azzurro. Nasce da un suo recupero sul propositivo Diabatè il contropiede che Maggio tramuterà nel 2-0.
Fernandèz 7: Prestazione ineccepibile, commette il primo errore di misura solo all'85′. Se il ragazzo (fin'ora solo 16 presenze in Serie A) è nel giro della Nazionale argentina un motivo ci sarà… giocasse sempre come stasera, tenerlo in panchina sarebbe un peccato. Sfiora il gol di testa a fine primo tempo.
Aronica 5.5: L'arcigno difensore palermitano soffre lo strapotere fisico di Diabatè e lo lascia calciare (con fortune alterne) verso la porta di De Sanctis. Non la sua serata migliore, ma è ancora presto per fare bilanci definitivi. Dal 70′ Grava sv
Maggio 7: La folla lo acclama e lui, coerente con le ultime due stagioni in Azzurro (sia del Napoli che della Nazionale) risponde con una prestazione di rara efficacia e pulizia, condita inoltre con un grandissimo gol: Maggio supera di slancio un giocatore del Bordeaux dopo aver ricevuto da Gamberini, parte dalla trequarti azzurra e arriva in quella girondina, chiede l'uno-due a Hamsik e di sinistro insacca alle spalle del povero Carrasso.
Dzemaili 6: Meglio quando, all'entrata di Hamsik in luogo di Gargano, giostra in mezzo al campo e non verso la trequarti avversaria. Buona forma fisica e ottima dinamicità, il centrocampista svizzero commette qualche errore di troppo in fase d'appoggio e sbaglia un gol facile facile su ottima assistenza dello scatenato Pandev. Dall' 88′ Fornito sv
Gargano 6.5: Solito gran ruba palloni, commette un errore in fase d'impostazione e capisce che non è quella la strada giusta per imbastire gli attacchi azzurri: da allora gioca semplice e bene. Solito grande apporto alla fase nevralgica del gioco azzurro. Dal 55′ Hamsik 7: Entra in campo già in partita: la lucidità e la classe sono quelle dei giorni migliori. Che rifinitura per Maggio: un esterno di rara precisione e bellezza. E' lui l'idolo del San Paolo vestito a festa.
Behrami 6: Motorino instacabile, condisce la sua prestazione (comunque positiva) con un apporto eccezionale alla fase d'interdizione. Putroppo, però, e qui conta la lucidità di una sera di mezza Estate, in fase d'appoggio commette una serie molto cospicua di errori. Il suo spirito è comunque degno degli applausi che il San Paolo, alla sua uscita dal campo, gli dedica. Dall' 81′ Zuniga sv
Dossena 6: La forma, per un “colosso” come quello “di Lodi”, è difficile da acquisire e sarebbe un eufemismo affermare che sia al 100%. Tuttavia non commette errori e si propone in un paio di azioni di sfondamento sull'out mancino niente male. Quando poi si tratta di crossare, il suo mancino è tutt'altro che grezzo. Dal 75′ Vitale 6: Non capisce un passaggio filtrante intelligente di Dzemaili ma in 15′ arriva sul fondo in almeno un paio di occasioni pericolose.
Pandev 7.5: Dimagrito e messo a lucido, il macedone si candida ad un ruolo da protagonista nel Napoli edizione 2013. Arrivato la scorsa estate, quasi come un “di più”, l'ex Inter sta racimolando prestazione su prestazione e sta prendendo sempre più il largo nei cuori della tifoseria partenopea. Da applausi il suo mancino chirurgico su sponda di Vargas, da manicomio le palle filtranti regalate prima a Maggio e poi allo stesso Vargas. Esce tra i boati: il macedone è tornato quello dei fasti laziali. Dal 70′ Novothny 6: Grande tenacia e fisicità nei 20′ trascorsi in campo. Il futuro promette bene.
Vargas 6: Chiamato al (già arduo) ruolo di vice-Insigne, il cileno inizia a singhiozzi, salvo poi crescere con l'andare dei minuti. Sfiora la rete e fornisce un gran assist a Pandev, niente male. Eloquente lo sprono di Dzemaili quando, sul risultato di 0-0, Turboman manda alle ortiche una buona occasione. Non è tempo di esami: il San Paolo lo capisce e gli regala uno scrosciante e benaugurante applauso alla sua uscita dal terreno di gioco. Dall'86′ Bariti sv: 5′ in campo ed un quasi gol di testa. Niente male per l'ex Vicenza.

(mirko panico)

Spazio Napoli

De Sanctis 6: Sono pochi i pericoli che giungono nell'area partenopea, ma il suo ritorno tra i pali si nota per la serenità che trasmette al reparto e per la splendida parata sulla conclusione a botta sicura di Diabaté.

Campagnaro 6,5: Partita solida senza sbavature, col passare dei minuti si lancia anche in qualche progressione offensiva.

Gamberini 6: Ordinaria amministrazione contro gli avanti francesi ormai sfiduciati

Fernandez 7: Prestazione sontuosa che mette in evidenza le qualità oggettive del Flaco. Dominante sul gioco aereo (offensivo e difensivo), efficace negli anticipi e nelle diagonali.

Aronica 5,5: Apparso leggermente fuori forma. C'è tutto il tempo per recuperare.

Maggio 7: Gli bastano quarantacinque minuti per esplodere con l'ausilio dei suoi punti forti: corsa, elevazione, inserimenti e lucidità sotto porta. Il raddoppio è da condividere al cinquanta per cento con Hamsik.

Dzemaili 6,5: Spezza le trame girondine e non disdegna il suo colpo preferito, il tiro dalla distanza. Positivo anche in fase di impostazione, supportato dal lavoro oscuro di Gargano e Behrami.

Gargano 6: Solita grinta e solito cuore che però, complice una forma ancora precaria, vanno a corrente alternata.



Hamsik 7: Il filtrante per la rete di Maggio vale da solo il voto alto in pagella. Giostra le ripartenze del Napoli con calma olimpica senza mai tralasciare il suo innaturale killer istinct nelle incursioni in area avversaria.

Behrami 6,5: Il suo essere volitivo mostra un calciatore che sembra già parte integrante dell'idea di gioco di Mazzarri. Grande applicazione e primi applausi azzurri.

Dossena 5,5: Corre tanto ma appare impacciato nel controllo così come nei cross. Minimo il suo aiuto in fase difensiva che lascia spesso e volentieri Aronica in balia degli avversari.

Vitale 6: Tanta energia e un ottimo traversone per Bariti.

Pandev 8: Non sbaglia nulla, attualmente è lui il vero top player del Napoli. Oltre al gol dell'1-0 sciorina un calcio sublime che si accompagna alla perfezione ad una visione di gioco di rara bellezza. Manda in porta praticamente tutti, giganteggia sotto ogni punto di vista.

Vargas 6,5: Il cileno impaurito dello scorso campionato sta lentamente sparendo. Inizia a sentire la fiducia del tecnico e dei compagni di squadra, dribbla senza sbavature quando può ed offre a Pandev la palla del vantaggio azzurro con una splendida sponda aerea.

Novothny 6: Vivacità e sprezzo del pericolo, il ragazzo può solo migliorare.

Mazzarri 6,5: Il suo Napoli piace, il nuovo schema favorisce la qualità di giocatori tecnicamente dotati garantendo quella imprevedibilità che in passato era colpevolmente mancata. Bisogna lavorare ancora sulle palle alte e sui cali di tensione improvvisi di alcuni elementi

(giorgio longobardi)

Azzurrissimo

DE SANCTIS: sicuro e affidabile. VOTO: 6

CAMPAGNARO: in buona forma, bravo anche nel proporsi in appoggio ai compagni. VOTO: 6.5 (dal 46° GAMBERINI: attento e diligente. Non è un campione ma ha esperienza da vendere. VOTO: 6)

FERNANDEZ: le palle alte le prende tutte lui. Tatticamente intelligente, da' sicurezza al reparto difensivo. VOTO: 7

ARONICA: col consueto mestiere se la cava contro gli attaccanti francesi. VOTO: 6

MAGGIO: ha ritrovato la corsa e la progressione dei tempi migliori. Splendido nell'azione del gol personale, da lui stessa costruita sin dal limite dell'area di rigore difesa da De Sanctis. VOTO: 7

BEHRAMI: sotto il profilo della corsa e del dinamismo non è secondo a nessuno. Un paio di volte pesta i piedi a Maggio. VOTO: 6.5

GARGANO: mantiene bene la posizione e sicuramente è una validissima alternativa a Inler. Ma i piedi sono quello che sono… VOTO: 6

DZEMAILI: in questo nuovo modulo le sue qualità di incursore palla al piede si esaltano. VOTO: 6.5 (dal 56° HAMSIK: entra subito in partita e regala un passaggio filtrante a Maggio da trenta e lode. VOTO: 7)

DOSSENA: alcune proiezioni offensive interessanti, come quella che ha portato al primo gol azzurro. VOTO: 6.5

PANDEV: classe allo stato puro, delizia il pubblico con alcuni colpi di biliardo e con un gran gol. VOTO: 8

VARGAS: Mazzarri insiste nel proporlo in un ruolo non suo, ma il ragazzo questa volta da' segni di miglioramento. Intelligente il tocco con il quale regala a Pandev il gol dell'1-0. Vicinissimo al gol nella ripresa. VOTO: 6.5

MAZZARRI: il Napoli continua a vincere amichevoli di lusso e il nuovo modulo sembra convincente e logico. VOTO: 7

(antonello e luca perillo)

CalcioNapoliweb

De Sanctis 7: e' già in forma campionato, nel primo tempo salva il risultato.

Camapagnaro 6: gioca un buon primo tempo…Gamberini 6,5: entra subito nel match e non sbaglia un contrasto.

Fernandez 7: è il migliore del reparto difensivo, sempre attento.

Aronica 5,5: non sempre mostra la dovuta concentrazione.

Maggio 7: e' un campione e in questa partita lo dimostra appieno.

Dossena 6,5: vuole “riconquistare” Mazzarri e ci sta riuscendo.

Behrami 6,5: e' subito entrato negli schemi azzurri.

Gargano 6,5: un giocatore come lui non puoi

Dzemaili 6: gioca una buonissima partita.

Pandev 7,5: e' un fuoriclasse e in questo match lo dimostra.

Vargas 7: gli e' mancato solo il gol, ma gioca una partita importante

(francesco ulmini)

Corriere dello Sport

6,5 De Sanctis - Salva il risultato in avvio con un intervento super su Diabate. Poi è sempre attento in ogni occasione.

6 Campagnaro - Si produce in un paio di uscite dall'area palla al piede con buona disinvoltura. Sta guadagnando gradualmente la condizione atletica.

6,5 Fernandez - Preciso nei tackle, elegante nei disimpegni, puntuale nel gioco aereo. Conferma quanto di positivo s'era detto finora di lui. Acquista sempre più padronanza del ruolo.

6 Aronica - Mazzarri può contare sempre su di lui sul centro sinistra. Gioca al posto di Britos regalando sicurezza e malizia al reparto.

6,5 Maggio - Nel primo tempo si limita a controllare uno dei migliori del Bordeaux, il mancino Tremoulinas. Ma quando Hamsik nella ripresa lo serve sulla corsa, trafigge Carrasso in uscita con un rasoterra chirurgico. Ottimo rientro.

6 Behrami - Stenta ad entrare nei meccanismi di squadra nel primo tempo anche perchè viene fronteggiato da Obraniak. Cresce alla distanza, rivelandosi un vero lottatore a centrocampo.

5,5 Gargano - Brilla meno della precedente prestazione. Fatica a dialogare con i compagni di reparto. Sbaglia un paio di appoggi consentendo le ripartenze dell'avversario.

6 Dzemaili - Dovrebbe giostrare alla Hamsik ma non ha lo smalto per farlo, nè la capacità di verticalizzare la manovra. Divora una ghiotta palla-gol ma si districa meglio nella ripresa.

6 Dossena - Mette lo zampino in occasione del gol di Pandev. Non può affondare più di tanto perchè la corsia è ostruita da Vargas. Prova comunque a dare il suo apporto nelle controfughe. Appare più reattivo rispetto alla prima uscita.

7 Pandev - Non solo il bis a tre giorni dalla rete al Bayer Leverkusen, anche giocate illuminanti, spunti da fuoriclasse autentico, suggerimenti e conclusioni. E' lui il vero ispiratore della manovra offensiva del Napoli.

5 Vargas - Non riesce a convincere appieno anche se regala a Pandev un assist al bacio. Ancora timoroso nelle giocate. Non salta mai l'avversario, preferisce la giocata semplice quanto banale. Va meglio in campo aperto.

6 Gamberini - Si distingue per un provvidenziale salvataggio in area ma anche per la rapidità con cui s'inserisce nel reparto.

6,5 Hamsik - Il suo ingresso in campo serve a cambiare volto alla manovra della squadra. Ispira le ripartenze come pochi. Manda in gol Maggio, offre qualità in cabina di regia.

6 Mazzarri - Pur con diverse seconde linee in campo, la squadra applica con diligenza gli schemi, sa aspettare il momento giusto per colpire e nella ripresa regala anche scampoli di bel gioco.

Notizie Correlate
Rientrato anche Mertens
Cronaca     6 Agosto 2018 
Il belga si è allenato con i compagni in Svizzera alla vigilia dell´amichevole contro il Borussia Dortmund
Rientrato anche Mertens
Fedele: "Ho visto un Napoli stanco"
Interviste     2 Agosto 2012 
"Contro il Bordeaux ho visto una squadra appesantita che non mi ha impressionato per niente"
Pinelli: "Amichevoli significative per il Napoli"
Interviste     2 Agosto 2012 
"Perché giocate contro squadre che l’anno prossimo disputeranno l’Europa League"
Agostinelli: "Pandev è tornato il talento di un tempo"
Interviste     2 Agosto 2012 
"Per il macedone può essere l’anno della consacrazione. Che quartetto con Cavani, Insigne e Hamsik!"
Agostinelli: "Pandev è tornato il talento di un tempo"
Inler su Twitter: "Un'altra vittoria!"
Cronaca     2 Agosto 2012 
Lo svizzero si è congratulato coi suoi compagni di squadra dopo la gara vinta contro il Bordeaux
Video: gli highlights di Napoli-Bordeaux
Cronaca     1 Agosto 2012 
Le fasi salienti del match amichevole del San Paolo nella sintesi di Mediaset Premium
Napoli-Bordeaux: il tabellino
Cronaca     1 Agosto 2012 
Gli azzurri battono i girondini con un gol per tempo
Napoli-Bordeaux: le foto
Foto     1 Agosto 2012 
Pandev: "Contento dei gol e della squadra"
Interviste     1 Agosto 2012 
"Siamo un bel gruppo e possiamo fare bene su tutti i fronti. E adesso arriverà anche Cavani..."
Pandev: "Contento dei gol e della squadra"
Mazzarri: "Sono soddisfatto, avanti così"
Interviste     1 Agosto 2012 
"Il risultato sinceramente è relativo, ma sono contento della prestazione della squadra"
Mazzarri: "Sono soddisfatto, avanti così"
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Disclaimer