SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Interviste
De Laurentiis: "Da Hollywood agli sputi.."

Interviste     7 Febbraio 2017     Fonte: Mediaset

"Agli inizi sui campi di serie C ci sputavano in testa. Il Napoli da allora è cresciuto molto ed ora affronteremo il Real"


De Laurentiis: "Da Hollywood agli sputi.." Aurelio De Laurentiis è tornato a parlare del trasferimento di Gonzalo Higuain alla Juventus. In un'intervista rilasciata all'emittente beIN Sports, il presidente azzurro ha raccontato gli anni alla guida del Napoli e ribadito la sua verità sull'argentino: "Nonostante la mia offerta fosse superiore a ciò che prende dalla Juventus è andato in bianconero. Magari avrà pensato alla vittoria della Champions, glielo auguro dopo averlo augurato prima a me"

"Higuain ha una famiglia straordinaria, divisa in due bilance: una più sentimentale rappresentata dal padre e dallo stesso Gonzalo, un'altra più commerciale col fratello Nicolas e la madre", ha detto De Laurentiis ripercorrendo la trattativa col fratello-agente del Pipita. "C'era questa clausola rescissoria di 95 milioni di euro per l'estero e di 90 milioni per l'Italia, abbiamo contattato Nicolas e lui disse che a Gonzalo interessava avere una squadra di nomi e star – ha dichiarato il presidente del Napoli -. Mi disse 'Non vuole lavorare con Tizio,' un giocatore straniero che sta facendo benissimo 'e non vuole lavorare con Caio'. A un certo punto è andato alla Juve".

Nella sua intervista, De Laurentiis ha anche ricordato i primi anni nel mondo del calcio, a partire dalla decisione di comprare il Napoli: "Conoscevo la filosofia napoletana ed ho capito quella calcistica. In Italia è lo sport più importante, in America prevale il cinema e volevo unire le due cose – ha detto - Nel 2004 stavo finendo un film con Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow e Jude Law, prendemmo una pausa ed io rientrai a Capri e mi accorsi che il Calcio Napoli non esisteva più. La squadra di Maradona era scomparsa, sembrava un incubo: decisi quindi di comprarla ma pensavo che saremmo ripartiti subito alla grande e non dall'inferno delle serie minori".

"Versai 32 milioni di euro cash per un pezzo di carta... Mi chiesi dove fossero lo stadio di proprietà e i giocatori: quanto al primo, mi dissero che apparteneva al Comune che non ci faceva lavori da trent'anni e che me lo avrebbero dato solo la mattina della partita – ha ricordato il presidente dei partenopei- .Galliani fu carino: mi prestò due calciatori viste le tante difficoltà, uno era Abate e gioca ancora nel glorioso Milan. La FIGC ci fece ripartire dalla C1. In certi paesini dovevamo chiuderci negli spogliatoi, ci sputavano in testa ed io pensai 'Bello, da Hollywood agli sputi...'".

De Laurentiis ha spiegato anche perché fino a oggi non abbia collaborato con Maradona: "Ha un suo problema con il fisco italiano, che ancora secondo le mie informazioni non ha messo a posto – ha detto -. Se io faccio un contratto con Maradona e lo pago, allora per il fisco italiano divento perseguibile: diventerei un fuorilegge. Prima di tutto risolva il suo problema con lo stato italiano, poi quando non gli sequestreranno più orologi ed orecchini e dirà 'Aurelio, io amo Napoli e sono libero'... mi piacerebbe fare tanti Napoli nel mondo, tutti guidati dalla creatività di Maradona".

Tra gli argomenti affrontati dal numero uno azzurro anche la super sfida di Champions contro il Real Madrid: "Non abbiamo mai affrontato il Real. Per me nessuno è imbattibile, i risultati delle partite dipendono da tanti fattori – ha affermato -. Il Napoli è cresciuto molto, è l'unica squadra italiana in Europa da sette anni consecutivi. Ma il fatturato è forse un quarto delle big come Real Madrid e le squadre di Manchester, con i proprietari di questi club che hanno caratteristiche ben diverse".

Notizie Correlate
Football Leader 2017: premiati DeLa e Giuntoli
Cronaca     18 Maggio 2017 
Nelle sezioni "Financial Fair Play" e “Scouting Leader”
De Laurentiis: "Vedremo cosa vincerà Sarri"
Cronaca     13 Maggio 2017 
"Quanti scudetti e quante volte arriveremo in finale in Europa. E se avremo vinto, sarà giusto pagare un aumento"
De Laurentiis: "Vedremo cosa vincerà Sarri"
De Laurentiis: "Se Sarri vuole può restare a vita"
Interviste     10 Maggio 2017 
"Con Mertens ci siamo. La firma sul rinnovo arriverà a breve, entro una settimana definiremo i dettagli"
De Laurentiis: "Se Sarri vuole può restare a vita"
Il Rotary Club premia De Laurentiis
Cronaca     10 Maggio 2017 
Un premio che lui stesso ha definito: «Graditissimo» con un post pubblicato su Twitter
De Laurentiis ospite d'onore al Senato
Cronaca     28 Marzo 2017 
In occasione delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis
Torna il sereno in casa Napoli
Cronaca     10 Marzo 2017 
Dopo il faccia a faccia tra Sarri e De Laurentiis, corsa al 2° posto, semifinale di ritorno in Coppa con la Juve e colpi per una squadra ancora più forte
Torna il sereno in casa Napoli
De Laurentiis: "Volevo portare Allegri al Napoli"
Interviste     7 Marzo 2017 
"Il fratello di Higuain mi chiedeva di vendere Callejon. Maradona? Un onore collaborare con lui, però..."
De Laurentiis: "Volevo portare Allegri al Napoli"
Il giornalista Malfitano vittima di un atto di vandalismo
Cronaca     6 Marzo 2017 
Danneggiata l´auto del corrispondente della Gazzetta dello Sport
Video: Llillo e Greg a Castelvolturno
Cronaca     8 Febbraio 2017 
Divertente siparietto con il DS Giuntoli, la squadra e i due comici
De Laurentiis: "Voglio campare 120 anni"
Interviste     22 Dicembre 2016 
"E stare qui a Napoli, sono io il proprietario"
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Disclaimer