SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Cronaca
Voci dal Forum: Lezione di calcio

Cronaca     25 Febbraio 2017     Fonte: Forum SoloNapoli - Dario

La partita odierna ha dimostrato, casomai ce ne fosse bisogno, che quando i giovani sono buoni vanno impiegati


Per quanto fatto fino ad ora, c'è solo da ringraziare ragazzi e allenatore e il comportamento del pubblico, tenuto a fine partita, è stato di civiltà e di ringraziamento. Il tempo dei ringraziamenti, però, è finito. Ora c'è da salvare capre e cavoli. Bisogna che si tirino fuori gli attributi e si vada alla guerra con spirito guerriero, altrimenti il sipario della delusione e dell'indifferenza è pronto a calare. Un obiettivo, con la sconfitta odierna, è praticamente andato. Ne rimangono altri due, per me uno, ma ci vogliono quegli attribuiti di cui sopra per andare avanti. Si spera.
Ad ogni modo, il clima instauratosi con le polemiche fatte nascere dal cosiddetto presidentissimo ha contribuito e non poco alla disfatta di oggi. Non è solo questione di clima, però. Sarebbe troppo facile dare la colpa al clima, troppo semplicistico, c'è ovviamente anche dell'altro. Mi spiego: è da inizio stagione, è sotto gli occhi di tutti, certamente non quelli di Sarri, che Hysaj non rende come dovrebbe e puntualmente i suoi avversari, oggi Spinazzola, fanno il bello e cattivo tempo, arrivando con estrema facilità al cross, perché, quindi, impiegare quasi tutta la partita per sostituirlo? Si prendono gol spesso e volentieri su calci piazzati, perché, quindi, continuare a marcare a zona in area? Potrei ancora continuare, ma mi fermo e spero che il buon Sarri riveda certe sue convinzioni.
La partita odierna ha dimostrato, casomai ce ne fosse bisogno, che quando i giovani sono buoni vanno impiegati. Non è necessario che seguano determinati e lunghi percorsi. Il calcio è materia semplice, non è certamente la teoria della relatività di Einstein. Se si hanno determinate qualità, si vedono subito e si ha il dovere di sfruttarle. Tutt'altro discorso se quelle qualità non ci sono. Gasperini quest'anno ha lanciato una infinità di giovani e oggi ne raccoglie i frutti. Noi abbiamo un certo Rog, di cui si dice un gran bene, ma per vederlo in campo occorre un miracolo. Si deve necessariamente pensare, considerato il suo minutaggio d'impiego, che sia piuttosto scarsino. Si spera anche qui in un cambio di convinzione, sperando ovviamente che il giovane non sia scarso.
Il presidentissimo prima accende le polemiche e poi, come di sua consuetudine, scappa. Questo suo lanciare la pietra e nascondere la mano, ha sinceramente stancato. Il suo non è atteggiamento da presidentissimo, ma da presidentino. Mi fermo per carità di patria.
La partita. Non c'è molto da dire. Vittoria netta e indiscutibile dell'Atalanta. Gasperini ha dato una sonora lezione di calcio al maestro Sarri. Gli ha rubato il centrocampo, dove ha giganteggiato Kessie e gli ha stroncato le fasce con Conti e Spinazzola. Due gol per tempo e ha chiuso la pratica, portando a casa una vittoria pesante, pesantissima. C'è da dire che il Napoli dal 21° del secondo tempo ha giocato con un uomo in più per l'espulsione di Kessie. Un enorme vantaggio, considerato il valore e la gara che stava disputando Kessie. Non c'è stato niente da fare, anzi l'Atalanta ha raddoppiato in dieci. L'Atalanta ha battuto il Napoli per 2-0. Le reti sono state segnate entrambe da Caldara, uno juventino, che, a mio modo di vedere, con Romagnoli ha un futuro lungo e roseo in nazionale.
Considerazioni. C'è ora la Juve in Coppa Italia. Non so con quanto entusiasmo affronteranno questa gara i ragazzi, ma spero in uno scatto d'orgoglio. La Coppa Italia, almeno per quanto mi riguarda, è il principale obiettivo. Prime ce lo si mette in testa, e meglio è per tutti. L'appuntamento con la Roma perde d'importanza, a meno che la squadra capitolina non venga battuta a Milano dall'Inter. Ci credo poco, perché la compagine giallorossa si è dimostrata solida e in difesa marcano a uomo. Dopo Roma, il Real. Non facciamoci troppe illusioni. Con il Real ci vuole la partita perfetta. Tutto è possibile, ma credo poco, considerata la situazione attuale, che il Napoli possa giocare una partita del genere. Per carità, lo spero e me lo auguro, ma so che sarà difficile, anzi se non si cambia atteggiamento, se non ci si inventa qualcosa e si gioca così come si è giocato con l'Atalanta, si andrà incontro sicuramente ad una cocente sconfitta.
Per quanto riguarda il futuro, mi si creda, il Napoli ha bisogno di due terzini veri. Hysaj e Ghoulam non sanno assolutamente coprire. Se davvero quel Conti, ammirato oggi, è ad un passo dal Napoli, allora siamo sulla buona strada.
Pr finire. A tutti coloro che sostengono che questo Napoli è il più forte di sempre. Andateci piano e non bestemmiate! In questo campionato il Napoli di Maradona avrebbe vinto il torneo già nel girone d'andata, e ho detto tutto.

Notizie Correlate
Napoli-Atalanta: le foto
Foto     27 Agosto 2017 
Video: i super gol esaltano il telecronista tifoso
Cronaca     27 Agosto 2017 
I gol di Napoli-Atalanta commentati da Raffaele Auriemma di Mediaset Premium
Video: gli highlights di Napoli-Atalanta
Cronaca     27 Agosto 2017 
Le fasi salienti del match del San Paolo nella sintesi di Mediaset Premium
Minuto di silenzio per le vittime del terremoto di Ischia
Cronaca     27 Agosto 2017 
Ma anche un lungo striscione che i tifosi del Napoli hanno voluto esporre
Le lacrime di Reina
Cronaca     27 Agosto 2017 
Quella contro l´Atalanta potrebbe essere stata l´ultima partita del portiere spagnolo al San Paolo
Le lacrime di Reina
Gasperini: "Tenuto testa a un grande Napoli"
Interviste     27 Agosto 2017 
"In cinque minuti è stato in grado di ribaltare la partita. Peccato aver sprecato occasioni per lo 0-2"
Gasperini: "Tenuto testa a un grande Napoli"
Napoli-Atalanta: il tabellino
Cronaca     27 Agosto 2017 
Due ammoniti da Di Bello: da una parte Koulibaly, dall´altra Kurtic
Napoli-Atalanta: i voti agli azzurri
Cronaca     27 Agosto 2017 
Il giudizio su giocatori ed allenatore dopo la vittoria casalinga
Il Napoli sfata il tabù Atalanta
Cronaca     27 Agosto 2017 
Nel primo tempo gli orobici vanno in vantaggio con Cristante, nella ripresa gli azzurri rimontano con Zielinski, Mertens e Rog
Il Napoli sfata il tabù Atalanta
Napoli-Atalanta in diretta su SoloNapoli
Cronaca     27 Agosto 2017 
Segui la gara con la cronaca testuale di Calcio Napoli News
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Disclaimer