SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Interviste
De Laurentiis: "Volevo portare Allegri al Napoli"

Interviste     7 Marzo 2017     Fonte: Gazzetta dello Sport

"Il fratello di Higuain mi chiedeva di vendere Callejon. Maradona? Un onore collaborare con lui, però..."


De Laurentiis: "Volevo portare Allegri al Napoli" "Higuain aveva una clausola rescissoria, quindi ovvio che se c'è qualcuno abbastanza pazzo da pagarla, io non posso dire nulla". Aurelio De Laurentiis alla vigilia della sfida contro il Real Madrid torna a parlare di Gonzalo Higuain e della sua cessione alla Juventus, e lo fa confessandosi al quotidiano spagnolo El Pais. Senza troppe remore, a dire il vero, ma rincarando addirittura una volta la dose sul Pipita. "Nella seconda stagione abbiamo perso la qualificazione in Champions perché sbagliò il rigore decisivo (contro la Lazio, ndr)". Poi svela. "Non cenavo con lui, però conoscevo molto bene la famiglia e devo dire che è esemplare. Un padre straordinario. Il fratello mi diceva sempre: 'A Higuain non piace giocare con Callejon, compra altri giocatori'. Non l'ho fatto perché amo Callejon. Così gli ho prolungato il contratto di 4 anni. Non sono un uomo che può essere ricattato".

TRA BENITEZ E… ALLEGRI — Viaggi in un passato azzurro che riemerge e torna ad incrociarsi sul presente, coinvolgendo anche chi oggi sta dall'altra parte, da quella dei rivali. "Apprezzo Benitez, è un grande allenatore, però il suo punto debole è che spesso confonde il calcio inglese con lo spagnolo e l'italiano. Mi sarebbe piaciuto portare a Napoli Massimiliano Allegri: me ne ero innamorato quando ero a Milano e un giorno gli ho chiesto di venire - la verità rivelata da De Laurentiis -. L'ho chiamato mese dopo mese, ma mi ha detto di aspettare, così abbiamo pensato a Benitez. Siamo andati a Londra e ci è piaciuto; tornato a Roma, Allegri mi chiama e mi dice: 'Presidente, io posso'". E il presidente torna poi anche sulla fine del rapporto con il tecnico spagnolo: "Aveva un'opzione per un altro anno, ma aveva problemi con la famiglia. Gli offrii una villa a Roma in affitto con grandi scuole e anche una scuola di equitazione per una delle figlie – rivela il numero uno azzurro -. Gli ho detto che sarebbe potuti andare a Napoli tutte le volte che volevano, ma la sua famiglia non voleva lasciare l'Inghilterra. Perdemmo con il Bilbao una partita stupida, ma si vedeva che non aveva più la testa…".

SFIDA CHAMPIONS — Da una Champions all'altra. Partita da dentro o fuori quella di domani, contro i campioni d'Europa in carica: "Contro il Real ci sarà una grande atmosfera - dice De Laurentiis - . Il 29 dicembre è iniziata la vendita dei biglietti e sono stati venduti in quattro giorni: questo fa capire l'importanza della partita. E quelli per il Bernabeu sono finiti in 45 minuti. Quando ho acquistato il Napoli ho iniziato con dei contratti come quelli del cinema e sono l'unico al mondo con i diritti d'immagine di ogni giocatore. Quando ho comprato Higuain è stato complicato, perché il Real ne deteneva il 50%... All'inizio,, quando sono entrato nel mondo del calcio, non avevo idea di come fosse: nei primi due anno ho investito 120 milioni di euro, in Serie B ho iniziato a recuperarli, nel primo anno in Serie A li avevo già recuperati".

MARADONA — Non ha peli sulla lingua Aurelio De Laurentiis, che dice la sua anche su Maradona: "Collaborare con lui è un onore , come quando feci il mio primo film con Alberto Sordi. Però ho rivisto in tv tutte le partite del Napoli con la Roma all'Olimpico dal '79 al '90 e le perdemmo tutte, anche quando c'era Maradona. L'ombra di Diego è un privilegio, però siamo onesti: il Napoli non ha vinto tanto nella sua storia. Ha avuto grandi giocatori, ma soprattutto Maradona. Nei miei 12 anni di gestione siamo l'unica squadra a qualificarsi per 7 anni di fila per le coppe europee. Ho i conti in regola e una squadra da record. Però essendoci stato Maradona, sembra che io non abbia fatto nulla...".

Notizie Correlate
Football Leader 2017: premiati DeLa e Giuntoli
Cronaca     18 Maggio 2017 
Nelle sezioni "Financial Fair Play" e “Scouting Leader”
De Laurentiis: "Vedremo cosa vincerà Sarri"
Cronaca     13 Maggio 2017 
"Quanti scudetti e quante volte arriveremo in finale in Europa. E se avremo vinto, sarà giusto pagare un aumento"
De Laurentiis: "Vedremo cosa vincerà Sarri"
De Laurentiis: "Se Sarri vuole può restare a vita"
Interviste     10 Maggio 2017 
"Con Mertens ci siamo. La firma sul rinnovo arriverà a breve, entro una settimana definiremo i dettagli"
De Laurentiis: "Se Sarri vuole può restare a vita"
Il Rotary Club premia De Laurentiis
Cronaca     10 Maggio 2017 
Un premio che lui stesso ha definito: «Graditissimo» con un post pubblicato su Twitter
De Laurentiis ospite d'onore al Senato
Cronaca     28 Marzo 2017 
In occasione delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis
Torna il sereno in casa Napoli
Cronaca     10 Marzo 2017 
Dopo il faccia a faccia tra Sarri e De Laurentiis, corsa al 2° posto, semifinale di ritorno in Coppa con la Juve e colpi per una squadra ancora più forte
Torna il sereno in casa Napoli
Il giornalista Malfitano vittima di un atto di vandalismo
Cronaca     6 Marzo 2017 
Danneggiata l´auto del corrispondente della Gazzetta dello Sport
Video: Llillo e Greg a Castelvolturno
Cronaca     8 Febbraio 2017 
Divertente siparietto con il DS Giuntoli, la squadra e i due comici
De Laurentiis: "Da Hollywood agli sputi.."
Interviste     7 Febbraio 2017 
"Agli inizi sui campi di serie C ci sputavano in testa. Il Napoli da allora è cresciuto molto ed ora affronteremo il Real"
De Laurentiis: "Da Hollywood agli sputi.."
De Laurentiis: "Voglio campare 120 anni"
Interviste     22 Dicembre 2016 
"E stare qui a Napoli, sono io il proprietario"
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Disclaimer