SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Cronaca
Il futuro dell'Europa si gioca in Polonia

Cronaca     19 Giugno 2017     Fonte: Redazione

In totale saranno sei le sedi ufficiali dove si giocheranno gli incontri valevoli per l'Europeo Under 21


L'eredità dell'Europeo per nazioni del 2012, giocato tra Polonia e Ucraina, è stata raccolta dal paese polacco che è stata quindi designata come ospite dell'edizione dell'Europeo Under 21. Con inizio il 16 giugno e fine il 30 dello stesso mese, la manifestazione che vede in gioco i migliori talenti del vecchio continente nati dal 1994 in avanti vedrà per la prima volta partecipare 12 squadre invece di 8. In questa edizione l'unica nazione debuttante è la Macedonia, mentre sono presenti ben 7 nazionali che hanno vinto il trofeo almeno una volta, ossia Spagna, Italia, Inghilterra, Germania, Repubblica Ceca e la Svezia campione in carica. In totale saranno sei le sedi ufficiali dove si giocheranno gli incontri valevoli per la manifestazione, con Cracovia come città designata per ospitare la finale del 30 giugno.



La nuova formula prevede tre gruppi di quattro squadre ognuno e in seguito direttamente la semifinali, il che significa che oltre alle prime di ogni girone si qualificherà solamente la migliore seconda, con la conseguente crescita della competitività e una minore speculazione su possibili calcoli per la qualificazione, il tutto a beneficio dello spettacolo e della giocabilità. Con l'attuale formato, quindi, i pronostici risultano essere meno serrati ma è ovvio che ci sono alcune squadre che hanno lo status di favorito, come emerge dalle quote delle scommesse sul calcio stilate per questa competizione.

GERMANIA E SPAGNA FAVORITE, MA OCCHIO AGLI AZZURRINI

Nel gruppo A, dove si trovano la Svezia campione in carica, la Slovacchia, l'Inghilterra e la Polonia, gli inglesi sono tra i favoriti, almeno sulla carta. Verosimilmente i giovani britannici, che dovranno fare a meno del fenomeno Dele Alli, sono tra i principali candidati alla vittoria finale, con Redmond del Southampton come giocatore simbolo. La Svezia e la Polonia si giocheranno le loro chances in qualità di outsider, con gli svedesi che hanno persi elementi importanti due anni fa e i polacchi senza i due napoletani Milik e Zielinski, arruolabili per età ma non autorizzati a partecipare dalla società campana.



Il gruppo B vede, invece, la Spagna come chiara favorita. Gli iberici, campioni nel 2011 e nel 2013, esprimono il calcio più divertente e spettacolare del momento, con la loro scuola di palleggio ormai consolidata. Marco Asensio, trequartista del Real Madrid, è il loro portabandiera, mentre Deulofeu, che ha ben figurato gli ultimi mesi al Milan, l'elemento più elettrico in attacco. Anche il Portogallo, con Renato Sanches come nome più altisonante, si giocherà le sue carte, e tutto lascia immaginare che lo scontro diretto tra lusitani e spagnoli del 20 giugno a Gdynia deciderà chi si aggiudicherà il primo posto del girone. Dietro di loro ci sono gli esordienti della Macedonia e la Serbia, che i pronostici danno con poche chance di sorpresa.

Infine, nel girone C l'Italia si giocherà il primato con la Germania, a bocce ferme grande candidata alla vittoria del girone, grazie a un collettivo solido e concreto. Gli uomini di Di Biagio, con Donnarumma in porta e Bernardeschi e Berardi in avanti, possono contare su un gruppo di talento, ma dovranno fare i conti con i tedeschi per puntare alla vittoria. Senza dimenticare la Repubblica Ceca di Schick e la Danimarca, che non ci staranno a fare da mere comparse.

Notizie Correlate
Undici azzurri convocati in Nazionale
Cronaca     2 Settembre 2018 
Tra di loro anche Luperto convocato nella Under 21 per le gare contro Slovacchia e Albania
Una serata speciale per Lorenzo Insigne
Cronaca     4 Giugno 2018 
Oltre a festeggiare il compleanno ha anche indossato la fascia di capitano dell´Italia, primo giocatore del Napoli nella storia
Una serata speciale per Lorenzo Insigne
Inghilterra-Italia 1-1: Insigne a segno
Cronaca     27 Marzo 2018 
Il fantasista del Napoli ha realizzato con freddezza un rigore assegnato dalla VAR per un atterramento su Chiesa
Inghilterra-Italia 1-1: Insigne a segno
L'Italia battuta in amichevole dall'Argentina
Cronaca     23 Marzo 2018 
Jorginho e Insigne, entrambi in campo dal 1′ minuto, sono stati poco brillanti e ben lontani dallo standard di rendimento alla corte di Sarri
L
De Laurentis: "Tavecchio si dimetta"
Interviste     14 Novembre 2017 
"Ventura? E´ un bravo allenatore, ma anche io a Napoli lo cambiai dopo poche settimane"
De Laurentis: "Tavecchio si dimetta"
Insigne: "Chiediamo scusa all'Italia"
Interviste     14 Novembre 2017 
"Per il ct le scelte erano quelle giuste e io ho accettato, perché con la maglia della Nazionale si accettano. Va bene così"
Insigne: "Chiediamo scusa all
Jorginho: "Sono molto triste"
Interviste     14 Novembre 2017 
"Avrei tanto voluto festeggiare la mia prima partita ufficiale con la nazionale, purtroppo non è stato possibile"
Jorginho: "Sono molto triste"
Italia-Svezia, Jorginho dall'inizio, Insigne no
Cronaca     13 Novembre 2017 
L´attaccante del Napoli, uno dei più in forma della serie A ,sarà fuori per la seconda volta di fila
Italia-Svezia, Jorginho dall
Insigne dovrà fare la differenza contro la Svezia
Cronaca     12 Novembre 2017 
A San Siro si cambia: 4-2-4 oppure 3-4-3, ma il c.t. punta comunque su Lorenzinho
Insigne torna in Nazionale
Cronaca     5 Novembre 2016 
È la sua prima convocazione con il ct Ventura, che ha riconfermato anche Gabbiadini nel suo gruppo
Insigne torna in Nazionale
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Disclaimer