SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Cronaca
Milik, intervento riuscito

Cronaca     25 Settembre 2017     Fonte: Corriere dello Sport

Ora inizia la fase più difficile, quella della riabilitazione, che dovrebbe riportarlo in campo a febbraio


Milik, intervento riuscito L'intervento di ricostruzione del legamento crociato del ginocchio destro è perfettamente riuscito. Arek Milik è stato operato questa mattina a Roma dal professor Mariani e ora è già nella sua camera di Villa Stuart.
A confermare l'esito positivo è stata la società partenopea con una nota: «Il professor Mariani ha completato a Villa Stuart l'intervento al ginocchio destro di Arek Milik. Non si è trattato di una lesione isolata ma complessa, e l'intervento è perfettamente riuscito. Il ginocchio è stato rinforzato e l'attaccante azzurro tornerà in tempi simili a quelli dello scorso infortunio». In clinica con lui anche il dottore del Napoli, Alfonso De Nicola, che ha postato sui social una foto al termine dell'intervento. Ora per Milik inizia la fase più difficile, quella della riabilitazione, già affrontata lo scorso anno e che dovrebbe riportarlo in campo a febbraio.

IL CRAC - L'attaccante polacco si era infortunato sabato pomeriggio al ginocchio destro nella partita contro la Spal, lasciando il campo al 91' tra le lacrime. La grande preoccupazione era nell'aria già in campo tra i compagni di squadra, che avevano raccontato di aver sentito un ‘crac', tanto che un disperato Mertens si era messo subito le mani tra i capelli.

LA RIABILITAZIONE - Milik è arrivato nella serata di ieri a Villa Stuart, dove il professor Mariani ha valutato stamattina le sue condizioni prima di decidere di intervenire subito in sala operatoria. L'attaccante polacco aveva riportato poco più di un anno fa la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro durante la partita Polonia-Danimarca ed era stato operato sempre a Roma dal professor Mariani il 10 ottobre del 2016. Dopo quattro mesi di riabilitazione fu convocato e andò in panchina a Bologna il 4 febbraio, poi ancora panchina sei giorni dopo al San Paolo contro il Genoa, prima di tornare in campo il 15 febbraio al Bernabeu in Champions contro il Real Madrid nel finale di partita.

Notizie Correlate
Milik: "Io come Ronaldo? Magari..."
Interviste     21 Giugno 2018 
"Chiedo solo una cosa alla mia terza stagione in azzurro: la salute. Quando stai bene, le cose ti vengono meglio"
Milik: "Io come Ronaldo? Magari..."
Milik è tornato in campo con la Polonia
Interviste     26 Marzo 2018 
"Nessun match amichevole può ricordare l´atmosfera che si vive durante una Coppa del Mondo"
Milik: "Presto sarò di nuovo al 100%"
Interviste     23 Marzo 2018 
"Dopo la riabilitazione è normale avere qualche intoppo, ma ora non ci penso più e in campo sento solo l´adrenalina"
Milik: "Presto sarò di nuovo al 100%"
Milik spegne 24 candeline
Cronaca     28 Febbraio 2018 
Il polacco potrebbe farsi un regalo ed essere tra i 23 in distinta sabato sera conto la Roma
Milik spegne 24 candeline
De Nicola: "Milik presto tornerà"
Interviste     17 Febbraio 2018 
"Ma ha bisogno del giusto tempo per ritrovare la migliore condizione psicofisica"
De Nicola: "Milik presto tornerà"
Milik a Villa Stuart. Più vicino il rientro
Cronaca     11 Dicembre 2017 
La riabilitazione procede nel migliore dei modi
Mariani: "Milik sta recuperando bene"
Interviste     28 Ottobre 2017 
"Per quel che mi riguarda prevedo un felice ritorno all´attività sportiva"
Mariani: "Milik sta recuperando bene"
Per Milik visita di controllo a Villa Stuart
Cronaca     27 Ottobre 2017 
Il recupero procede nel migliore dei modi. Arek verrà rivisto tra un mese
Per Milik visita di controllo a Villa Stuart
Milik: "In prestito a gennaio? Non lo escludo"
Interviste     20 Ottobre 2017 
"Ho avuto l’intervento tre settimane fa, il mio ginocchio è ancora un po’ gonfio ma mi sento bene, ogni giorno miglioro"
Milik: "In prestito a gennaio? Non lo escludo"
Mariani: "Milik? Recupererà prima"
Interviste     11 Ottobre 2017 
"Il recupero del secondo trauma, rispetto al primo, è più veloce perché il calciatore ha meno paura, conosce già quello che lo aspetta"
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Disclaimer