SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Interviste
De Laurentiis:"I conti si fanno alla fine"

Interviste     7 Ottobre 2017     Fonte: Corriere dello Sport

"Non conta essere lassù adesso ma a fine marzo. Sarri? Con noi almeno dieci anni. KO Milik? Ho investito su Inglese"


De Laurentiis:"I conti si fanno alla fine" De Laurentiis torna da Los Angeles e ritrova il suo Napoli primo in classifica: cos'è, un kolossal? «Non sono sorpreso ma neanche esaltato: so bene che i conti si fanno alla fine e che certe posizioni assumono un valore assai significativo a marzo».

Sarri è un capitolo a parte...
«Io di Sarri ero innamorato prima e lo sono ancor di più oggi. Ha un gran dono: non è un rompiscatole e con lui si può parlare di tutto. Spero che resti con noi almeno dieci anni, altrimenti ce ne faremo una ragione e ne dovremmo trovare un altro. La clausola non mi preoccupa e se la salute mi assiste vedremo dei gloriosi anni azzurri».

«Non conta essere lassù adesso ma a fine marzo. Non facciamoci prendere la mano, continuiamo a lavorare a testa bassa con umiltà sena gonfiarci il petto. Scudetto? Possiamo parlarne, però ci sono rischi dietro l'angolo come l'infortunio di Milik. Per fortuna adesso già sappiamo che Mertens è un falso nove. E per fortuna non sono di casa gli infortuni, anche giocando moltissime partite. Nel mercato di riparazione vedremo cosa fare, ho investito su Inglese, lo stimo molto ed è un calciatore maturo». Così Aurelio De Laurentiis a Radio Kiss Kiss Napoli, a 360° sul Napoli e sul mondo del calcio italiano.

«Diritti Tv? Voglio spiegare ai tifosi che più riusciamo a fatturare più possiamo divertirci, acquistando nuovi calciatori per la prima squadra e per le giovanili. Avevo detto al capo di Infront, che si occupa della collocazione dei vari diritti sul web e non solo, che secondo il mio punto di vista non c'era fretta, visto che parliamo di vendere i prossimi tre anni, e sarebbe stato avventato venderli già oggi. Questo perchè stiamo ricostruendo la Lega con un nuovo statuto che prevede un amministratore con pieni poteri che controlla appunto anche questo argomento. Infantino sarebbe la persona adatta. Abbiamo comunque portato avanti la prima tornata, che però ha avuto un esito negativo, quindi avevo ragione. Avrei presentato un nuovo decreto legge che andasse in contrasto con la legge Melandri che ha distrutto la possibilità di massimizzare i ricavi tramite la vendita di tali diritti, per poter venderli liberamente ad un'asta. Continuo a non capire perché venderli fin da subito: se Berlusconi vincesse le elezioni magari la stessa Mediaset potrebbe rialzare il capo nei confronti del calcio italiano».

«Per i diritti esteri, c'è sempre e di mezzo Infront, che avrà i suoi amici. Quando sono in Oriente vedo solo partite della Premier, se gioca il Napoli, non lo vedo mai. Vendono per conto dei loro interessi. Mondiali in Cina? Auguriamocelo. C'è bisogno di tempo, delle strutture adeguate, di capirsi. L'errore è quello di pensare che si può andare in Cina, rubare qualche soldo e scappare. Bisogna avere la disponibilità e l'amore di spiegare quello che è il calcio, per farli crescere e far sì che diventi un nuovo sbocco per il mercato».

Notizie Correlate
De Laurentiis: "Vinto il vero scudetto"
Interviste     20 Maggio 2018 
"Cosa potevo fare di più? Mica potevo andare a rubare! Se Sarri resta? Dovete chiederlo a lui"
De Laurentiis: "Vinto il vero scudetto"
I tifosi della Juve festeggiano con la bara di Insigne
Cronaca     20 Maggio 2018 
E Douglas Costa ha raccolto immagini con il telefonino
Allan: "Meritavamo lo scudetto"
Interviste     19 Maggio 2018 
"Ma non finisce qui, ho ancora 5 anni di contratto e darò tutto me stesso per far felice questa gente"
Allan: "Meritavamo lo scudetto"
Allegri: "Il Napoli non ci rispetta"
Interviste     18 Maggio 2018 
"Non si può mettere in discussione una squadra che vince per quattro anni consecutivi campionato e Coppa Italia"
A cena la pace regna sovrana
Cronaca     18 Maggio 2018 
Tra presidente e tecnico la tensione è alle spalle: clima disteso e volti sorridenti. In attesa della risposta definitiva per il futuro
A cena la pace regna sovrana
Tonelli: "Sconfitti ma non vinti"
Interviste     15 Maggio 2018 
Dura replica ai giocatori della Juve che, subito dopo la conquista del settimo scudetto consecutivo, sono passati all´attacco
Tonelli: "Sconfitti ma non vinti"
Allegri: "È stata un'annata dura, onore al Napoli"
Interviste     13 Maggio 2018 
"Facciamo i complimenti alla squadra di Sarri, che ha fatto un grande campionato e ha lottato fino alla fine"
Allegri: "È stata un
Barzagli: "Il Napoli ha fatto un grandissimo campionato"
Interviste     13 Maggio 2018 
"Ma poi alla fine vince solo una squadra. Forse meritavamo tutti e due la vittoria"
Barzagli: "Il Napoli ha fatto un grandissimo campionato"
Dura replica di Nicchi a De Laurentiis
Interviste     11 Maggio 2018 
"C´è la Procura federale che se vuole valuterà le affermazioni del presidente del Napoli"
Dura replica di Nicchi a De Laurentiis
De Laurentiis:"Ci hanno tolto 6-8 punti"
Interviste     5 Maggio 2018 
"Sono d´accordo con chi sui social dice che lo scudetto lo ha vinto il Napoli. Sarri ha altri due anni di contratto ma..."
De Laurentiis:"Ci hanno tolto 6-8 punti"
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Disclaimer