SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Cronaca
Roma-Napoli: i voti agli azzurri

Cronaca     2 Novembre 2019     Fonte: CalcioNapoli24

Il giudizio su giocatori e allenatore dopo la sconfitta dell'Olimpico


Meret 7,5 - Sul gol di Zaniolo può fare poco, sul siluro successivo di Kolarov ci mette la manona. Sul rigore del serbo vola a respingere con un tuffo plastico, su quello di Veretout intuisce, tocca, ma non impedisce al pallone di entrare. Unico ad evitare l'imbarcata, miracoloso su Pastore al 73'.

Di Lorenzo 5,5 - Kluivert e Zaniolo lo costringono a rimanere basso, quando va in avanti è solo Smalling ad impedirgli il pareggio.

Manolas 6 - Fischiato dai suoi ex tifosi, gran chiusura su Pastore perchè disturba el Flaco al momento del tiro (e lo fa più di una volta).

Koulibaly 5 - Ha sempre subito il fisico di Dzeko, stavolta il bosniaco è più lontano ma ciò non vuol dire che argina tutto ciò che gli gira attorno. Nella ripresa gigioneggia su una palla che porta al rigore del raddoppio, rimane immobile su Pastore: solo Meret gli evita la figuraccia.

Mario Rui 5 - Secondo ex di giornata, si ritrova davanti un torello come Spinazzola ed allora non può distendersi come vuole. Il rigore del secondo tempo è tutta colpa sua, il braccio così largo è fuori dalla logica - peraltro nemmeno sulla sua fascia di competenza.

Callejon 5 - Deve darsi da fare, sia difensivamente su Kolarov sia offensivamente quando si accentra per lasciar spazio a Di Lorenzo. Impegna Pau Lopez dalla distanza, il gesto con cui scatena il rigore è davvero senza molto senso. (Dall'58' Lozano 6 - Dentro per cercare di risollevare il match, pianta Kolarov in allungo per l'assist a Milik. Spreca al 75' un'azione in superiorità numerica)

Zielinski 5,5 - Con l'Atalanta si era sacrificato al posto di Allan, un pizzico in ritardo sul tiro di Kluivert in avvio: è due metri dietro Zaniolo in occasione dell'1-0. Poi migliora un po', fino ad arrivare al palo dalla distanza. Fa ciò che può, sul

Fabián 4,5 - La prima ed unica azione in cui si fa notare è al 31', quando incespica sul pallone al limite dell'area della Roma. Più lento del solito, il tiro al 71' è solo un barlume in mezzo ad un mare di ombre.

Insigne 5 - L'asse sulla sinistra con Mertens è sempre funzionato, che debba servirlo oppure essere servito sulla profondità (l'occasione alla mezz'ora è lampante). Mette sulla testa di Di Lorenzo la palla che sarebbe valsa il pareggio, Pau Lopez si oppone al suo destro. Sbaglia un discreto numero di passaggi (poco sopra il 70% di efficienza), e non riesce ad incidere come tanti altri. (Dall'83' Younes SV)

Mertens 5 - Cinque gol nelle ultime cinque contro i giallorossi, l'opportunità di allungare la striscia attaccando la profondità: nel primo tempo Smalling e Cetin lo costringono a girare al largo, poi quando approfitta dell'assist di Milik la spara in curva da ottima posizione. (Dal 65' Llorente 5 - Si vede solo nell'ultima azione, quando causa l'espulsione di Cetin)

Milik 5,5 - L'anno scorso all'Olimpico segnò un gol pregevolissimo, stavolta nel primo tempo si vede davvero poco fino alla fiammata di destro che scheggia il palo e alla testata che sbatte sulla traversa (avrebbe potuto angolarla meglio?). Cetin lo recupera dopo un buon movimento in avvio di ripresa, il gol è il minimo che potesse fare. A tempo scaduto ha l'ultima chance su punizione, tenta di alzarla ma sbatte sulla traversa.

Ancelotti 4 - Il voto è per Davide o per Carlo? I due sono in simbiosi, ovvio: la formazione scelta è quella migliore sulla carta, per cercare di aggredire dal basso la mediana giallorossa non appena la squadra di Fonseca sale a pressare. Il problema è nelle spaziature, perchè se gli avversari hanno maggiore cifra tecnica fanno male: Zaniolo è liberissimo al limite dell'area, Zielinski è metri dietro. L'intensità dei primi 25 minuti è giallorossa, la fase difensiva vede gli azzurri passeggiare con tranquillità e solo Meret evita il doppio svantaggio: è il rigore parato a scatenare una reazione ammirevole ma tardiva nell'arrivare (bisogna per forza aspettare qualcosa di negativo?). La chiusura di tempo è molto positiva, al di là dei legni che negano il pari. Il problema è che la squadra non rientra in campo, il rigore del 2-0 è una mazzata e le chance di prendere altri gol sono più di una. L'assenza di mentalità dopo undici partite non può essere un caso isolato, la squadra va a sprazzi ed il Napoli più forte dell'era De Laurentiis non può permettersi errori a profusione e giocare solo un tempo a partita. Altrimenti cosa è stato aggiunto in questo anno e qualche mese? Peggior avvio dal 2009, quando si iniziò con 17 punti in 11 partite: dopo si è sempre fatto meglio...fino ad oggi.
(claudio russo)

Notizie Correlate
Sprofondo Napoli
Cronaca     4 Novembre 2019 
La sconfitta dell’Olimpico ha rimarcato le sofferenze di questa squadra, incapace di concretizzare e chiudere le partite
Sprofondo Napoli
Insigne: "Chiediamo scusa ai tifosi"
Interviste     2 Novembre 2019 
"Abbiamo commesso degli errori e non siamo riusciti oggi a dare il massimo"
Video: gli highlights di Roma-Napoli
Cronaca     2 Novembre 2019 
Le fasi salienti del match nella sintesi della Lega Serie A
Roma-Napoli: le foto
Foto     2 Novembre 2019 
Voci dal Forum: Fatti benedire
Cronaca     2 Novembre 2019 
A Roma la sconfitta non è solo figlia del pessimo arbitraggio, ma anche e soprattutto per nostro demerito e, perché no, anche per un pizzico di sfortuna
Ancelotti: "Non abbiamo giocato bene"
Cronaca     2 Novembre 2019 
"Abbiamo fatto bene solo prima dell’intervallo, raccogliendo meno di quanto dovevamo"
Ancelotti: "Non abbiamo giocato bene"
Fonseca: "Vinta una bellissima partita"
Interviste     2 Novembre 2019 
"Solo dopo il rigore sbagliato la squadra ha subito il contraccolpo e abbiamo perso aggressività"
Fonseca: "Vinta una bellissima partita"
Zaniolo: "Felici per vittoria in scontro diretto"
Interviste     2 Novembre 2019 
"All´intervallo Fonseca ci ha detto di ripartire come se nulla fosse, ripartire dai primi 20-25 minuti"
Zaniolo: "Felici per vittoria in scontro diretto"
Roma-Napoli: il tabellino
Cronaca     2 Novembre 2019 
I dati della gara valida per l´undicesima giornata di campionato
Per il Napoli è notte fonda
Cronaca     2 Novembre 2019 
Una squadra azzurra, a volte perfino svagata, poco precisa e ancor meno cattiva delle scorse stagioni, perde lo scontro diretto con la Roma
Per il Napoli è notte fonda
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Seconda Mano