Inter-Napoli: i voti agli azzurri

 Cronaca     11 Marzo   Fonte: Calcionapoli24

Il giudizio su giocatori ed allenatore dopo il pareggio di San Siro


Reina 6 - In quello che sarà, a meno di ribaltoni dell'ultim'ora, il suo nuovo stadio...bene o male nel primo tempo non è impegnato. Ringrazia il palo sul tocco di Skriniar e la rete esterna colpita da Koulibaly, è pronto sul tiro di Eder.

Hysaj 6 - Sfida tutta balcanica con Perisic e talvolta anche Brozovic, al 33' è elegante nell'anticipo e nell'uscita sull'avversario diretto. Nel finale, in attacco, si porta la palla fuori ed è uno dei segnali dell'appannamento azzurro.

Albiol 6 - Mantiene bene Icardi nel primo tempo, nelle poche occasioni in cui la palla termina dalle sue parti. Ad un passo dall'ammonizione verso la fine della partita, se lo prende un minuto dopo.

Koulibaly 6 - Nel primo tempo aiuta Jorginho nella costruzione quando viene pressato (80 passaggi col 94%, al termine sono 140 con la stessa percentuale), poi al 38' spreca e rimedia nel giro di un'azione. Rischia l'autogol facendo smuovere l'esterno della rete, compensa con una serie di chiusure precise (7 salvataggi)

Mario Rui 6 - Candreva lo impegna sin dall'inizio, offensivamente ogni tanto si getta anche centralmente. Rischioso un retropassaggio a fine primo tempo, nella ripresa non si nota molto. Però lotta (6 contrasti

Allan 5,5 - In Brasile invocano la convocazione per il Mondiale, lui rinnova col Napoli e preferisce muoversi tra le linee nerazzurre: l'incursione dopo un quarto d'ora meritava maggior fortuna. Giallo inevitabile su Icardi, cala un po' nella ripresa quando la fatica si fa sentire e spreca un pallone recuperato al 78'. (Dall'89' Rog SV)

Jorginho 6,5 - Duello brasiliano con Rafinha nella stessa zona di campo, non sono tantissimi gli spazi dove giostrare eppure ci riesce egregiamente (70 passaggi al 45', al termine sono 113 col 92% di precisione). Nonostante la fisicità non sia il suo forte, svetta a suo modo con 4 intercetti e 2 contrasti.

Hamsik 5 - 99 gol in Serie A finora, alla ricerca del centesimo ci prova con tiro debole al 15'. Presenza non del tutto incisiva, ed infatti Sarri lo tira fuori. E' l'unico a centrare lo specchio, comunque. (Dal 71' Zielinski 5,5 - Il fratello ha detto che Sarri se lo porterebbe al PSG, nel frattempo a San Siro fa poco)

Callejon 5 - Nel primo tempo non la vede quasi mai, se non per qualche tocco asfittico. Non riesce a trovare il varco giusto per tagliare alle spalle dei difensori, non ci crede seriamente al 67' in area. Prima dimentica questo match, meglio è.

Mertens 5 - Per sfuggire a Skriniar e Miranda qualche volta s'allarga a sinistra o quantomeno arretra, Gagliardini e Brozovic lo stendono in più occasioni. Miranda gli mette la museruola, a metà ripresa tenta un destro di poco largo. Non inquadra mai la porta (Dall'87' Milik SV - Poteva tranquillamente entrare prima, chissà)

Insigne 5,5 - Nessun giocatore ha fornito più assist di lui e di Candreva - ben otto. Grande aggancio all'11', perde il tempo giusto al 23' quando potrebbe avviare una bella azione. Pericoloso a giro in avvio di ripresa, Skriniar lo mura più volte e quando lo beffa conclude con un pallonetto alto.

Sarri 5,5 - Spalletti è imbattuto da cinque turni a San Siro, il Napoli non perde da 26 trasferte di di campionato perciò va di titolarissimi ed aspetta le mosse dell'avversario che, inizialmente, chiude gli spazi e fa densità provando a limitarne i movimenti. Effettivamente, il programma di gioco nerazzurro prova a negare spazi a Jorginho e - al tempo stesso - rinuncia ad attaccare. Palo subito in avvio di ripresa prima di un abbozzo di reazione che non porta a molto: Insigne trova spazio soltanto al 67' con un pallonetto pieno d'ardore, eppure la squadra sale con una certa continuità nei pressi dell'area di rigore...prima di sprecare. Il reparto avanzato viene reso inoffensivo, sebbene la squadra crei più dell'Inter. Però nonostante giochi meglio e sia apprezzato da tutti, il gol non arriva ed il sorpasso della Juventus è realtà: la speranza è che non ci sia nessun contraccolpo dal punto di vista mentale. Spalletti lo incarta all'andata e al ritorno.

(claudio russo)
 
COMMENTA
CORRELATE
Improta: "Sarri mi ha chiesto scusa"
Interviste     13 Marzo 2018 
"Ho apprezzato le sue scuse e le accetto, ma credo che a livello comunicativo ci sia stato un grave errore"
Improta: "Sarri mi ha chiesto scusa"
Voci dal Forum: Ora si aprano gli occhi
Cronaca     11 Marzo 2018 
Noi si vuole vincere o perdere sul campo, ma no al di fuori di esso. Chiaro?
Inter-Napoli: le foto
Foto     11 Marzo 2018 
Video: gli highlights di Inter-Napoli
Cronaca     11 Marzo 2018 
Le fasi salienti del match di San Siro nella sintesi di Mediaset Premium
I numeri di Inter-Napoli
Cronaca     11 Marzo 2018 
Si ferma a San Siro la serie di successi esterni di fila dopo gli ultimi sei blitz consecutivi
Cori razzisti subito dopo il ricordo di Astori
Cronaca     11 Marzo 2018 
Una parte del tifo interista ha fatto partire il solito «Lavali col fuoco»
Sarri: "Abbiamo fatto una grande gara"
Interviste     11 Marzo 2018 
"Non ho visto una squadra che ha mollato mentalmente, anzi. Certo se la Juventus le vince tutte..."
Sarri: "Abbiamo fatto una grande gara"
Koulibaly: "Per lo scudetto è ancora tutto aperto"
Interviste     11 Marzo 2018 
"Dobbiamo continuare a fare bene e tornare a vincere. La prossima gara col Genoa è molto importante"
Koulibaly: "Per lo scudetto è ancora tutto aperto"
Spalletti: "Il Napoli ha fatto meglio di noi"
Interviste     11 Marzo 2018 
"Loro hanno qualità e quel metodo sarriano riconoscibile, che si è visto anche stasera"
Spalletti: "Il Napoli ha fatto meglio di noi"
Candreva: "Non abbiamo sfruttato le occasioni gol"
Interviste     11 Marzo 2018 
"Le dichiarazioni di Spalletti sulla carenza di qualità della squadra? Lo fa per spronarci"
Candreva: "Non abbiamo sfruttato le occasioni gol"
HOME
CRONACA
INTERVISTE
MERCATO
Torna in cima