SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Interviste
Gattuso: "Ora nuovi obiettivi"

Interviste     19 Giugno 2020     Fonte: Sky

"Ho un difetto che mi è rimasto da quando ero calciatore: quando vincevo un trofeo, pensavo già a quello da conquistare dopo"


Gattuso: "Ora nuovi obiettivi" Il Napoli ha vinto il primo trofeo dopo la lunga sospensione per il coronavirus, battendo la Juventus ai rigori nella finale di Coppa Italia. Soddisfazione immensa per Rino Gattuso, che ha commentato così la gioia dell'Olimpico: "Per vincere abbiamo giocato tre gare difficili contro Lazio, Inter e Juve – le sue parole a Radio Kiss Kiss Napoli – Con la Lazio eravamo in dieci, l'Inter ci ha messo in difficoltà al ritorno e la finale l'avete vista tutti. Siamo migliorati ma possiamo crescere ancora. Da giocatore, dopo un trofeo pensavo al giorno dopo e a cosa fare per migliorare. Bisogna farsi trovare pronti e avere la testa libera, questo faremo per le prossime partite".

Gattuso ha ottenuto il primo trofeo da allenatore: "Sapevo non sarebbe stato facile, non bastava essere stato un grande calciatore. Ho girato tanto per imparare e ho fatto scelte difficili, ma è stato un percorso che io e Riccio abbiamo voluto fare. C'è sempre da imparare e ci vuole tanta umiltà per apprezzare anche le cose nuove. Sono il miglior amico ma in campo il peggior nemico dei calciatori, però non porto rancore verso chi sbaglia. Questa squadra mi ha sempre rispettato, un giocatore può anche mandarmi a quel paese ma nessuno deve toccare il mio staff. Io dico sempre quello che penso e in questo sono migliorato, forse alla gente piace la mia spontaneità. Lippi? Per me è stato un punto di riferimento per come gestiva la squadra. Se ho delle difficoltà penso a come agiva e alle decisioni che prendeva". La dedica alla famiglia e alla sorella scomparsa: "Con lei avevo un rapporto incredibile, ha sofferto tantissimo e credo che la cosa più dura sia stata vedere l'abbraccio tra mamma e papà. Loro sono genitori, sanno cosa si prova. Bisogna continuare, lei ora sta bene in cielo e spero di rincontrarla un giorno".

Ora il campionato, con il sogno quarto posto: "Non lo so, l'Atalanta ha una gara da recuperare e quindi può andare a +12. Noi dobbiamo recuperare il nostro gioco, migliorare nella pressione e nel palleggio, poi ovviamente contano i risultati. Ricominceremo affrontando il Verona, una squadra forte, aggressiva e che ci metterà in difficoltà". Ad agosto ci sarà la Champions League e la sfida contro il Barcellona: "C'è la consapevolezza di affrontare una squadra più forte, ma arriveremo a quella partita nel miglior modo possibile e con la giusta condizione fisica e mentale. Non sarà una vacanza, ce l'andremo a giocare per finire questa stagione il più tardi possibile".

Notizie Correlate
Video: gli highlights di Verona-Napoli
Cronaca     23 Giugno 2020 
Le fasi salienti del match nella sintesi della Lega Serie A
Insigne: "Vittoria importante frutto del lavoro del gruppo"
Interviste     23 Giugno 2020 
"Vogliamo proseguire così senza fare conti. Cercheremo di vincere gara dopo gara e poi faremo i conti"
Zielinski: "Stiamo crescendo partita dopo partita"
Interviste     23 Giugno 2020 
"La rosa è ampia e competitiva. Possiamo competere con tutti se dimostriamo il nostro valore in campo"
Voci dal Forum: Calcio essenziale
Cronaca     23 Giugno 2020 
Aumenta il rammarico per i tanti punti sprecati in avvio di stagione con quel calcio liquido di Carlo Ancelotti
Juric: "Il Napoli ha tirato in porta poco e niente"
Interviste     23 Giugno 2020 
"Gattuso sta facendo benissimo. La sua squadra ha sofferto contro di noi, però lui l’ha trasformata ed è riuscito a sfruttare le tante qualità dei suoi giocatori"
Gattuso: "Fatta una grandissima partita"
Interviste     23 Giugno 2020 
"È da tempo che sento la squadra mia, siamo cresciuti, siamo in salute, sappiamo palleggiare, anche se dobbiamo migliorare ancora"
Gattuso: "Fatta una grandissima partita"
Verona-Napoli: il tabellino
Cronaca     23 Giugno 2020 
I dati della gara valida per la 27ª giornata di campionato
Verona-Napoli: i voti agli azzurri
Cronaca     23 Giugno 2020 
Il giudizio su giocatori e allenatore dopo la vittoria in trasferta
A Verona il Napoli vince con la testa
Cronaca     23 Giugno 2020 
Gli azzurri, concentrati e determinati, espugnano il Bentegodi. A segno Milik nella prima frazione e Lozano nel finale di partita
A Verona il Napoli vince con la testa
Verona-Napoli in diretta su SoloNapoli
Cronaca     23 Giugno 2020 
Segui la gara con la cronaca testuale di CalcioNapoliNews
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Seconda Mano